Quantcast

Riaprono i musei, no a visite “last minute”. L’allarme da Sorrento: “E’ assurdo!”

I musei riaprono secondo il protocollo di sicurezza adottato prima della chiusura.
La novità principale riguarda le aperture anche di sabato e domenica: come comunicato dal Ministero della Cultura i musei potranno rimanere aperti anche nel fine settimana: si entrerà SOLO su prenotazione online o telefonica effettuata almeno nella giornata precedente.

È ASSURDO! A lanciare il grido di allarme per tutto il comparto Giulia Riva- vice presidente Agat – associazione guide e accompagnatori turistici Sorrento.

La categoria delle guide turistiche è in ginocchio, senza lavoro da ottobre 2019, l’unica possibilità di lavoro sarebbe nei weekend, e le persone che decidono di visitare un museo o un sito archeologico “Last minute” non possono farlo.
Tutto ciò è un controsenso: il venerdì si stabilisce il colore di una regione, per cui non si ha la possibilità di programmare con tanto anticipo il weekend, ma per visitare un museo bisogna deciderlo in anticipo.
Siamo veramente il paese di “Pulcinella”.
Ma come fa il Governo a parlare di rilancio del turismo con queste regole?
Ieri 1 Maggio tanto atteso per le guide turistiche, molti turisti non hanno potuto accedere ai siti di Pompei ed Ercolano per mancanza di prenotazione dovendo rinunciare alla loro visita guidata.
Anche gli autisti si sono visti portar via la possibilità di allungare la loro giornata e guadagnare un po’ in più rispetto al semplice transfert ,con uno stop al sito archeologico di. 2 ore!

Commenti

Translate »