Quantcast

Riaprono i lidi, la “Divina” immortale: «Ci siamo adeguati. Pronti al Covid free»

Riaprono i lidi, la “Divina” immortale: «Ci siamo adeguati. Pronti al Covid free». Ce ne parla Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno. Ieri c’è stata l’attesa riapertura dei lidi in Costiera Amalfitana. Seppur il cattivo tempo abbia ridotto quasi a zero gli ombrelloni aperti, non manca la fiducia alla vigilia di un’estate che si preannuncia molto complicata. Le limitazioni legate all’emergenza sanitaria costringeranno la Divina ad adeguarsi al turismo di prossimità, visto il numero limitato di arrivi dei turisti provenienti dall’estero, ma gli operatori del settore sono pronti ad ospitare quanti sceglieranno la Costiera per passare le proprie vacanze. «Noi fortunatamente riusciamo sempre a lavorare ci racconta Ciro De Vita titolare dello storico lido di Amalfi “Tonin ’o Beach” – Anche lo scorso anno con l’arrivo del caldo c’è stata un’ottima affluenza. Prima con i residenti, poi con il turismo di prossimità e infine anche con i visitatori stranieri. Certamente i flussi degli anni scorsi non ci saranno in questa estate, ma non dobbiamo piangerci addosso. Siamo ormai tutti vaccinati e siamo pronti ad accogliere gli ospiti». È questo il sentimento comune dei titolari dei lidi della Costiera Amalfitana.

La voglia di rimboccarsi le maniche e di affrontare con spirito di sacrificio l’estate turistica ormai alle porte. «Ci attendiamo un’estate simile a quella dello scorso anno – sottolinea Emilio Vitagliano titolare del lido e dell’omonimo hotel “Sole Splendid” di Maiori – Un turismo regionale e radicato al territorio, dovrebbero essere questi i visitatori che arriveranno in Costiera Amalfitana. Fortunatamente si sta pian piano riprendendo fiducia anche grazie al vaccino e stanno aumentando le prenotazioni ». Un altro aspetto fondamentale per far decollare la stagione turistica nella Divina.

Sta per partire la campagna vaccinale che consentirà nel giro di qualche settimana di trasformare la Costiera Amalfitana in un territorio Covid free. Questo, oltre che aumentare la sicurezza per operatori e cittadini, diverrebbe anche un interessante quid in più a livello di attrazione turistica. «Non tutto è perduto. Abbiamo tanta voglia di tornare ad accogliere i nostro ospiti conclude Vitagliano – Sulla vaccinazione siamo un po’ in ritardo rispetto a località come Capri e Ischia ma nelle ultime settimane c’è grande fermento e presto inizieranno le vaccinazioni. La speranza è che, rispetto alla scorsa estate, si possa allungare un po’ la stagione turistica, magari fino a settembre od ottobre». La Costiera Amalfitana, al netto delle difficoltà legate alla complessa situazione che il comparto sta vivendo, è pronta ad iniziare la stagione turistica.

Commenti

Translate »