Quantcast

Reggia di Portici, al Museo Arte Vino “Le Rotte dei Profumi: Puteoli, Hercolaneum, Beneventum

Più informazioni su

Venerdì 21 maggio ore 17 incontro in Live Streaming su Facebook dal “MAVV Wine Art Museum” Centro MUSA – Reggia di Portici.

𝐋𝐄 𝐑𝐎𝐓𝐓𝐄 𝐃𝐄𝐈 𝐏𝐑𝐎𝐅𝐔𝐌𝐈: 𝗣𝘂𝘁𝗲𝗼𝗹𝗶, 𝗛𝗲𝗿𝗰𝗼𝗹𝗮𝗻𝗲𝘂𝗺, 𝗕𝗲𝗻𝗲𝘃𝗲𝗻𝘁𝘂𝗺
Il Viaggio delle Essenze Preziose dall’Oriente alla Campania Felix attraverso il Mediterraneo
𝗩𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶̀ 𝟮𝟭 𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟳, in LIVE STREAMING su questa pagina, dal MAVV Wine Art Museum, parleremo con esperti e personalità del tema:
“LE ROTTE DEI PROFUMI: Puteoli, Herculaneum, Beneventum”.
Per la serie “Incontri del Sapere diVino”, avrà luogo il prossimo venerdì 21 maggio, in diretta dalla prestigiosa sede del MAVV Wine Art Museum sita nella Reggia di Portici, il webinar dal titolo: “Le Rotte dei Profumi: Puteoli, Hercolaneum, Beneventum, il viaggio delle essenze preziose dall’Oriente alla Campania Felix attraverso il Mediterrano”.ll fondatore del MAVV Eugenio Gervasio, aprirà l’incontro insieme al Direttore di Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli Federico II, Danilo Ercolini. L’evento sarà  moderato dalla giornalista professionista e conduttrice televisiva Francesca Scognamiglio e avrà inizio con la narrazione scientifica del PhD Alfredo Carannante, Head of the mediterranean Archeology Department International Institute for Archeology and Ethnology (IRIAE), un salto temporale nella storia, che trasporterà nell’atmosfera della Puteoli città cosmopolita, citata da Lucilio (III 124) con l’epiteto di “Delus Minor”, meta dei mercanti d’Oriente, Fenici, Egiziani, Siriani e Nabatei, che la animavano con i loro culti e i  mercati di spezie ed essenze, prodotti molto ricercati per i rituali religiosi e spesso  essenziali nella loro vita quotidiana. Interverranno inoltre: il professore Gianluca Del Mastro Presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane e professore di Papirologia presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli; il Direttore del Parco Archeologico di Ercolano, Francesco Sirano autore dello studio “Le rose di Capua per l’archeologia del Profumo campano dal III sec. a.C.”; la prof.ssa Anna Maria Colao, Professore Ordinario di Endocrinologia Dipartimento di Medicina Titolare della cattedra Unesco “Educazione alla salute e allo sviluppo sostenibile” dell’Università degli studi Federico II di Napoli; la prof.ssa Valentina Della Corte, che interverrà come Coordinatrice del Corso di Laurea Hospitality Management del Dipartimento di Economia della Federico II. Le conclusioni saranno affidate al direttore del Centro MUSA – Musei delle Scienze Agrarie di Portici, Prof. Stefano Mazzoleni. Sono stati invitati a portare un saluto istituzionale l’assessore alla cultura del comune di Pozzuoli, Stefania De Fraia, e il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria.Un viaggio, che vede protagonista le essenze e i profumi di epoca romana nel percorso condiviso dal Brand  Aromaticae Formulae La Pelagia fondata da Petronilla Liucci, la linea di profumi d’Autore che, attraverso l’arte profumiera italiana si arricchisce delle “ricerche scientifiche per il recupero della memoria botanica del Mediterraneo e dei suoi rituali antichi” e creare il suo Made in Italy dedicato ai bookshop museali, eventi storici di promozione turistica e iniziative di fundraising museale. Le Aromaticae Formulae, ripercorrono le tracce del Navigium Isidis, l’antico rito dedicato alla Dea Iside e le principali stazioni di posta: dal Chiosco costruito da Traiano sull’isola di Philae in Egitto, al frammento di barca della statua di Iside Pelagia di Benevento, che ha ispirato la ricostruzione del logo grafico del Brand.La diretta live su Facebook dal MAVV Wine Art Museum regalerà anche un vero spaccato di storia dal vivo: “un tableau vivant di vita quotidiana di un’ancella Romana in una bottega dei profumi”. La scena dell’esperienza olfattiva di “EA eau de parfum” Aromaticae Formulae La Pelagia, sarà ricostruita grazie all’ambientazione artistica di Rosanna De Cicco, la creazione del costume storico femminile, un’opera unica di Maurizio Iannino, lo styling storic Hair e il make up artistic, di Amelia Vastarella e Rosanna Spagnuolo, il Model Management di Vincenzo Iannone e Silvia Bianculli. L’evento sarà curato dalla direzione artistica di Claudio Niola.Il Museo dell’Arte, del Vino e della Vite (MAVV Wine Art Museum) intende far conoscere in modo diffuso il mondo del Vino anche come patrimonio artistico, culturale, scientifico e storico del territorio e promuovere il settore enologico come risorsa dello sviluppo economico e del Made in Italy. L’idea progettuale nasce dal lavoro di un gruppo di professionisti e manager amanti del bello, appassionati del vino e esperti di sviluppo territoriale, che hanno unito le proprie competenze per costituire una nuova impresa che ha l’ambizione di diventare punto di riferimento nel mondo del turismo culturale ed enogastronomico, con particolare attenzione ai settori del marketing e della comunicazione ad esso collegati. Il MAVV è un percorso multisensoriale per la Wine Experience che propone anche visite nei luoghi, nel territorio e nelle eccellenze a vocazione enologica nel legame con l’archeologia. napolimagazine.
Generico maggio 2021

Più informazioni su

Commenti

Translate »