Quantcast

Praiano revocata ordinanza alla Gavitella: riparte One Fire?

Lo scorso mese di settembre, il vicesindaco f.f. di Praiano, Anna Maria Caso, sottoponeva a sequestro l’immobile “pescatori” in località Gavitella e zone limitrofe. Oggi, con ordinanza n. 19 del 04/05/2021, il sindaco di Praiano Giovanni Di Martino, recentemente tornato in carica, ordina la revoca parziale dell’ordinanza, limitatamente al punto due. La Gavitella è un piccolo angolo di paradiso incastonato tra le scogliere della splendida Costiera Amalfitana. Si tratta di una caletta naturale situata nella frazione di Vettica Maggiore a Praiano, raggiungibile percorrendo una scalinata panoramica di 413 gradini costruita nel 1926.

Il punto in questione, revocato dal sindaco Di Martino, sanciva il divieto di utilizzo delle aree limitrofe così come individuate nell’allegata planimetria della nota integrativa alla relazione preliminare, Trasmessa dal tecnico incaricato, nelle more di una più specifica valutazione dell’eventuale pericolo di cedimenti che possano determinare il nocumento all’incolumità personale di chi utilizza dette aree limitrofe e con riserva all’esito di adozione di eventuali rettifiche e/o integrazione del presente provvedimento.

Restano i provvedimenti al punto uno della prima ordinanza del vicesindaco Anna Maria Caso, ovvero il divieto di utilizzo dell’immobile, dei locali e delle aree in concessione da parte dei concessionari dei box del terrazzo di copertura e da chi, a qualunque titolo, occupi locali in questione, nonché da chiunque altro, fatta eccezione per il personale espressamente autorizzato ad effettuare gli rilievi ed interventi tecnici in condizioni di sicurezza, nelle more delle determinazioni da prendersi nei confronti dei medesimi concessionari con gli organi e gli enti competenti, in ordine agli interventi di carattere definitivo da porre in essere. In sostanza, l’ordinanza di revoca in merito al rischio idrogeologico della zona in questione, al momento interessa solo l’area del monastero. Gran parte della spiaggia era stata interdetta ai bagnanti per pericolo di caduta massi.

Commenti

Translate »