Quantcast

Positano, semaforo tolto col piede di porco. Sottratti anche i segnali, ora incatenato ai New Jersey per evitare furti segui la diretta

Più informazioni su

Positano, semaforo tolto col piede di porco. Sottratti anche i segnali, ora incatenato ai New Jersey per evitare furti  Emergono nuovi particolari sulla vicenda del semaforo scomparso sulla S.S. 163 Amalfitana in direzione Piano di Sorrento l’altro giorno. Probabilmente il furto, o atto vandalico, sarà avvenuto dopo la mezzanotte, in quanto pare che ci siano varie testimonianze al proposito di cittadini della perla della Costiera amalfitana che di ritorno dalla Penisola sorrentina hanno visto il famigerato semaforo. Fatto sta che la sottrazione del semaforo non è stata molto semplice,  visto che era comunque ancorato a terra, è stato necessario un attrezzo, presumibilmente un piede di porco. Non solo, i misteriosi autori del misfatto hanno anche sottratto alcuni dei segnali di pericolo prima del’inizio del cantiere dei lavori dell’ANAS. Ora il semaforo è stato incatenato a un new jersey come Positanonews ha documentato. Comunque la caccia ai ladri, o ai vandali, al momento non ha avuto esito, potrebbe anche essere una protesta per il disagio che sta durando da troppo tempo. Sono mesi che i positanesi si trovano di fronte a questo semaforo, ultimamente anche per decine di minuti a causa di concomitanti disgaggi di massi. Se proprio vogliamo dirla tutta è un lavoro che potrebbe durare in eterno o per anni visto che la Costiera amalfitana convive con le montagne piene ovviamente di pietrame. Insomma  con la stagione turistica incombente quel semaforo è davvero un incubo. Al di là di improbabili retroscena comunque sia pare che sia prevista una sospensione dei lavori fra un mese per poi riprenderli a fine estate, lavori che dovevano finire a breve,  dai cartelli settembre 2021, ma dei quali , come spesso avviene purtroppo in Campania, non abbiamo alcuna certezza sul termine finale.

Semaforo a Positano

Più informazioni su

Commenti

Translate »