Quantcast

Patentini vaccinali! Autenticità a rischio? di Giuseppe Civale foto

Ravello, Costiera amalfitana . Il mite clima mediterraneo sembra favorire particolarmente tentativi di falsificazione di documenti ufficiali. Ora è la volta dei patentini vaccinali che, come rilevo da alcuni giornali, sono a rischio falsificazione. Non mi soffermo sui motivi, che sono di varia natura! Tralascio anche il discorso sulla pericolosità di tale atteggiamento e mi concentro sulle tecniche per snidare i patentini falsificati da quelli autentici. Cosa fare? Per il controllo degli accessi ad aree sensibilmente a rischio contagio, come supermercati, scuole e università, negozi, palestre e piscine, uffici pubblici e privati, aziende e luoghi di lavoro, alberghi, ristoranti sarebbe opportuno attrezzare i varchi con tornelli e sportelli, gestiti da lettori “barcode” a distanza con segnalatore acustico e visivo, installati ad es. nelle pareti. Si tratta di tecniche integrate di rilevamento via data base acquisiti tramite scanner. In altri termini la persona, provvista di tesserino con QR-Code, formato carta di credito, viene individuata tramite lettura a distanza del codice personalizzato. Se i dati combaciano gli ostacoli, installati agli ingressi, vengono azionati, liberando l’accesso, altrimenti i varchi restano non solo bloccati, ma anche acusticamente attivati. La tecnica non mi sembra eccessivamente astrale, al contrario ho l’impressione che essa possa perfino rivelarsi pratica ed efficace.

Giuseppe Civale

Commenti

Translate »