Quantcast

Ogni luogo ha i suoi miti: da Nerano a Positano la statua delle Sirene

Ogni luogo ha i suoi miti: da Nerano a Positano la statua delle Sirene.

Ogni luogo ha I suoi miti e ogni mito lì vive per sempre. Nerano è l’approdo più prossimo all’isolotto de “li Galli” dove la leggenda colloca la culla delle Sirene di Ulisse : Partenope, Ligea e Leuosia … Ma se la vita è ” un eterna messa in scena”, come sottolinea il Poeta, può accadere a volte che I protagonisti della storia, al confronto col tempo della memoria, semplicemente perdano il loro ruolo, o comunque vengano accantonati, sospinti nell’ oblio da più pratiche forme di anonima urbanistica locale… Da qui, nasce il progetto di installazione di una scultura della Sirena Partenope, collocata su uno sfondo geografico che ne restituisca la cornice originaria. La statua dello scultore Vincenzo Rea, in cemento bianco trattato e ceramica, compare in tutto il suo candore, fra un corbezzolo, un fico e un rosmarino, all’interno di un’ ansa quasi alla fine del percorso di declivi sinuosi che portano a Marina del Cantone.
Al di là della mera funzione decorativa, la scultura, ci assicurano gli abitanti di quel circondario, vuole essere solo la traccia primigenia, antesignana dello ” Spirito del luogo ” per uno spazio: ” Piazzetta 25″, dedicato all’ Arte espositiva, assolvendo a un ruolo, effimero se si vuole, ma quanto mai efficace nell’offerta di una piacevole suggestione al volgere di uno sguardo di riflessione estetica.

V.Rea

Ogni luogo ha i suoi miti: da Nerano a Positano la statua delle Sirene

Commenti

Translate »