Quantcast

Nuovo bonus: arrivano 1.000 euro per tutti e senza ISEE

Più informazioni su

Nuovo bonus: arrivano 1.000 euro per tutti e senza ISEE. Tra i diversi bonus in vigore in questi mesi, ce n’è uno da 1.000 euro che si chiama “Bonus Risparmio Idrico”. La misura, nota anche come bonus rubinetti o bonus bagno, ha come obiettivo quello di risparmiare risorse idriche. Nel “Fondo per il risparmio di risorse idriche”, è stata stanziata una dotazione di 20 milioni di euro per l’anno 2021, che sarebbe erogato nella misura di 1.000 euro per ciascuna persona. Ancora, però, mancano i Decreti attuativi per far partire la misura.

Il Bonus Idrico è stato previsto dalla Legge di Bilancio 2021. Si tratta di una misura volta a dare incentivi per creare miglioramenti in bagno nell’ottica del risparmio idrico.

L’Agenzia delle Entrare spiega che per favorire il risparmio di risorse idriche è riconosciuto un bonus di 1.000 euro alle persone fisiche, residenti in Italia, che sostituiscono su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari

  • sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto
  • la rubinetteria, i soffioni e le colonne doccia con nuovi apparecchi a flusso d’acqua limitato.

In particolare, l’agevolazione è riconosciuta per le spese sostenute per

  • la fornitura e la posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, comprese le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;
  • la fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto, e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

È possibile utilizzare il bonus fino al 31 dicembre 2021.

L’agevolazione non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

Le modalità per ottenere il bonus saranno definite da un decreto del Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, da emanarsi entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio 2021. E appunto qui sta il problema. Si attende questo decreto attuativo per l’avvio dell’agevolazione prevista per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 che però non è ancora arrivato.

Il Corriere della Sera ha riportato di recente che  il Ministero dell’Ambiente, nella nuova denominazione Ministero della Transizione Ecologica sta lavorando al decreto per l’avvio del bonus idrico da 1.000 euro, ma i tempi per l’emanazione non sono noti.

Più informazioni su

Commenti

Translate »