Quantcast

Meta – Amalfi sulla S.S. 163 a Piano di Sorrento 18 anni fa morirono due ragazzi di Positano

Meta – Amalfi sulla S.S. 163 a Piano di Sorrento 18 anni fa morirono due ragazzi di Positano  . Qualcuno ha detto che noi di Positanonews abbiamo esagerato oggi a definirla “Strada della morte”, eppure, da quando scriviamo, registriamo circa una decina di morti e centinaia di incidenti. Ci sono sicuramente delle responsabilità, non sappiamo se legali, ma morali certamente. Questa strada è un percorso senza controlli, i cittadini hanno chiesto dossi, autovelox, telecamere , illuminazione, da decenni, alcuni hanno messo delle luci da soli. Ricordiamo con dolore e una tristezza infinita una tragedia che colpì Positano, ebbene i positanesi hanno la loro vita sociale rivolta in gran parte alla Penisola Sorrentina più che alla Costiera amalfitana anche se si passa dalla provincia di Salerno a quella di Napoli. Pochi metri più avanti delle interviste fatte dai cittadini che ci hanno chiamato avvenne un terribile incidente, ecco l’articolo del 14 aprile 2003 di Repubblica . E’ anche per questo che abbiamo lasciato tutto per ascoltare i cittadini della Meta – Amalfi… Speriamo che qualcosa cambi

Tragico epilogo di una serata in discoteca. Due giovani sono morti, altri tre sono rimasti feriti, uno più gravemente, in un incidente stradale avvenuto sabato notte sulla strada statale 163, nel tratto che collega Meta di Sorrento con Positano e Amalfi. Le vittime del «sabato sera» sono Lorenzo Profili, 19 anni e Francesco Russo, di 18. Viaggiavano a bordo di una Polo Volkswagen. Lo scontro frontale si è verificato al chilometro 3.970 tra la loro auto e un’ Audi A4, a bordo della quale viaggiavano altri tre ragazzi. L’ urto, le cui cause sono ancore tutte da accertare, è stato violentissimo. Di certo le due automobili viaggiavano a velocità sostenuta e l’ impatto è stato inevitabile. I due ragazzi della Polo sono rimati imprigionati tra le lamiere dell’ automobile. è stato inutile ogni tentativo di salvarli, all’ arrivo dei soccorsi, trasferendoli al più vicino ospedale, quello di Sorrento. I tre passeggeri che, invece, erano a bordo dell’ altra auto, nello scontro hanno riportato soltanto delle ferite e diverse contusioni. Per il più grave dei tre, ricoverato all’ ospedale di Sorrento, i medici hanno stilato una prognosi di 30 giorni. L’ indagine sulle responsabilità dell’ incidente è affidata ai carabinieri di Piano di Sorrento.

Commenti

Translate »