Quantcast

La vendita del Banco di Napoli ad un’impresa privata: l’intervento delle Commissione Cultura del Comune di Napoli

Più informazioni su

Si è svolta stamattina una seduta della Commissione Cultura del Comune di Napoli, presieduta dalla consigliera Elena Coccia, avente ad oggetto la destinazione del Monte di Pietà in Via San Biagio dei Librai a Napoli alla luce delle recenti notizie di stampa che informano della proposta di acquisto dello storico edificio di proprietà della banca Intesa Sanpaolo, da parte dell’impresa “Generazione Vincente” che si occupa di lavoro interinale e che ha suscitato vivaci proteste nel mondo sindacale, della politica e della cultura, non solo a livello locale.

Oltre ai componenti della Commissione Cultura erano presenti l’assessora Palmieri e i due rappresentanti del SALLCA-CUB di Napoli Mauro Palmentieri e Francesco Di Mauro, che si erano resi promotori nei giorni scorsi di una partecipata manifestazione/presidio all’esterno del Monte di Pietà che è stata seguita da tutti i media locali.

Sentiti i vari interventi si è giunti alle seguenti conclusioni:

la Commissione redigerà un ordine del giorno da portare in votazione al Consiglio Comunale, auspicabilmente da approvare all’unanimità (in commissione si sono espressi in tal senso diversi commissari appartenenti a forze politiche diverse).

Verrà inoltrata una richiesta alla Soprintendenza per verificare se è già iniziato il termine di 60 giorni, utili per poter esercitare il diritto di prelazione da parte della Regione Campania.

Verrà inoltrata richiesta al Presidente della Regione Campania ed all’assessore competente per ottenere un incontro sul tema.

La Commissione Cultura indirizzerà una lettera alle funzioni dirigenti della banca Intesa Sanpaolo.

Più informazioni su

Commenti

Translate »