Quantcast

La FIGC indaga su Lucci e Bonucci per “pressioni su altri calciatori”

Alessandro Lucci finisce nel mirino della procura Figc. L’agente romano – tra gli altri di Leonardo Bonucci, Edin Dzeko e Alessandro Florenzi – avrebbe ingigantito la sua attività in modo non corretto. Secondo l’Aiacs e come riportato sul Messaggero, il procuratore si serviva proprio del difensore della Juve per intavolare “un’attività di disturbo su altri calciatori e indurli a lasciare i loro agenti trasferendo la procura proprio a Lucci”. Messaggi, promesse di ingaggi elevati e la chiamata in Nazionale: questo il pressing che sarebbe stato portato in scena. Il modus operandi della WSA (l’agenzia di Lucci) è finito sul tavolo della procura Figc che adesso passerà tutte le carte in Commissione. Si indaga inoltre su tre casi sospetti, quelli di Kulusevski, Castrovilli e Scamacca. Lo svedese della Juve avrebbe cambiato agente senza dare il suo consenso mentre l’attuale attaccante del Genoa avrebbe ceduto alle pressioni dopo aver ricevuto svariati messaggi e chiamate.

Commenti

Translate »