Quantcast

Juve Stabia in lutto: è morto Giovanni Schettino, “o’ Marzian” centrocampista degli anni ’70

Juve Stabia, una tristissima notizia ha scosso nelle prime ore della mattinata l’ambiente stabiese e in particolar modo dei tifosi stabiesi, soprattutto quelli che hanno vissuto la Juve Stabia degli anni ’70. E’ scomparso infatti uno dei giocatori simbolo di quella squadra degli ’70 che tanto bene fece e che dopo averla sfiorata per due volte nel 1974-75 e nel 1976-77, approdò finalmente in Serie C2 vincendo il campionato 1978-79. Giovanni Schettino, stabiese doc,  era un centrocampista della Juve Stabia dal piede sinistro molto educato e a dir poco magico. Ha militato tra le Vespe dalla stagione 1974-75 fino alla stagione 1979-80. Sempre belli i diversi sui gol su calcio piazzato con quel sinistro potente che faceva rabbrividire i portieri avversari. Ma nella mente dei tifosi della Juve Stabia dell’epoca resterà indelebile soprattutto un gol. Nella partita contro la Pro Cavese (2-0 per la Juve Stabia) della stagione 1976-77 infatti Schettino realizzò un gol sensazionale, come qualche anno dopo li avrebbe fatti solo Massimo Palanca del Catanzaro, direttamente da calcio d’angolo. Quel gol fu importantissimo perchè in quella stagione 1976-77 la Juve Stabia lottò punto a punto con la Pro Cavese e perse il campionato solo all’ultima giornata quando a Potenza le Vespe persero per 1-0, complice una papera del portiere Elefante, e i metelliani vinsero il rispettivo match sopravanzando quindi la Juve Stabia di soli due punti. Giovanni Schettino era anche nella squadra che qualche anno prima, nella stagione 1974-75, lottò per tutto il campionato con il Potenza del bomber Scarpa fino allo spareggio del S. Nicola di Bari per la promozione in terza serie. Quel giorno i sogni dei tifosi della Juve Stabia si infransero al 113° minuto nel corso del secondo tempo supplementare proprio a causa di un gol di Scarpa per il Potenza. Compagni di squadra di Giovanni Schettino furono in quegli anni, fra gli altri, gli indimenticabili Giovanni Fumarola che ancora oggi detiene il record storico assoluto di segnature con la maglia gialloblè, Carrano, Portelli, Cesari, Annunziata, De Biase, Fazzi, Iancarelli, i compianti De Simone e Lusuardi e tantissimi altri che hanno fatto la storia del sodalizio gialloblè in quei favolosi anni ’70. Una volta appesi gli scarpini al chiodo, Giovanni Schettino ha anche collaborato con Gennaro Olivieri, all’epoca allenatore della Nazionale Militare italiana.

da Vivicentro

 

Commenti

Translate »