Quantcast

Insieme per Massa Lubrense: da strade rotabili a mulattiere, 6 anni di promesse da marinai

L’Associazione Insieme per Massa Lubrense, con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, afferma: «Manca ormai poco alla stagione turistica, ma di cantieri aperti per la manutenzione stradale neanche l’ombra. Alcune voci di corridoio danno ormai per imminente l’intervento sulla Massa-Sorrento, peraltro finanziato dalla Città Metropolitana, ma per il resto tutto tace.

In sei anni – non in sei mesi! – di asfalto sulle strade ne è stato messo ben poco. Eppure di promesse ne abbiamo sentite tante, ben oltre quelle consentite. Questo stato di cose non ce lo spieghiamo, perché negli anni l’amministrazione ha speso il fior fior di quattrini per le iniziative più disparate, salvo poi iniziare i soliti lamenti quando si trattava di progettare una risistemazione delle strade comunali.

È indecente percorrere via Reola, il tratto iniziale di via Partenope, la Capo D’Arco-Nerano e persino la rotabile Massa-Turro. Potremmo continuare a lungo, magari potremmo pure dirottare il nostro sguardo sulle arterie stradali minori, ma ci fermiamo per cortesia istituzionale. Pare essere tornati all’800, a quelle polverose mulattiere che i nostri antenati erano costretti a solcare su animali da soma o a i piedi, mettendo a rischio la propria incolumità in buche dal diametro spaventevole.

Oggi a rischiare sono i pedoni, i motociclisti, i ciclisti e persino gli automobilisti, costretti a fare lo slalom tra buche dalla profondità davvero considerevole. Eppure, a nessuno pare importare, quasi che i nostri amministratori dispongano di sistemi di trasporto volanti che li mettono al riparo dal rischio di beccare un bel fosso lungo le nostre disastrate arterie stradali.

Insomma, un’altra estate da incubo, con strade groviera e politici in religioso silenzio. Ma non è assolutamente giusto offrire servizi da terzo mondo, quasi che la manutenzione stradale fosse un lusso riservato a pochi, fortunati comuni. È dal 1865, non da ieri, che la legge assegna ai Comuni il compito di manutenere le arterie stradali comunali, eppure per i nostri amministratori è troppa grazia reperire un po’ di fondi da destinare a questo specifico capitolo di spesa.

Noi di Insieme per Massa Lubrense, sin dal 2017, abbiamo denunciato più volte questo stato di cose, consci che la manutenzione stradale non è uno scherzo, uno show da allestire poco prima delle elezioni. Anzi, a Massa Lubrense non si è provveduto a stendere un tappetino di bitume neanche prima delle scorse elezioni, quasi che il coro unanime di lamentele e proteste fosse poco più che un semplice bisbiglio.

Non vale nascondersi dietro le solite, vaghe promesse (da marinai), perché sono anni che l’amministrazione ci promette interventi radicali con i fondi della città metropolitana. Fermi come siamo a vedere il dito che ci indica la luna, rischiamo di fare un capitombolo: i crateri lunari li abbiamo anche noi, e sono belli profondi».

Commenti

Translate »