Quantcast

Insieme per Furore “Mar meeting si annunciò di farlo a Maiori e sappiamo come è andata, ci auguriamo scelta vada rivista”

Furore ( Salerno ) . Pubblichiamo il lungo post della maggioranza guidata dal sindaco Milo nella cittadina della Costiera amalfitana che si incunea fra Amalfi ed Agerola. Di tutto questo la cosa che a noi di Positanonews interessa maggiormente è il “Mar meeting”, ieri abbiamo il sindaco di Cetara Della Monica che ci ha parlato di un grande evento a settembre, una settimana dedicata al mare, nuoto, gare, ma non è detto che vi sia anche il “Mar meeting”, che ad oggi, 2 maggio, non ha fatto alcuna dichiarazione ufficiale, anche se abbiamo provato a contattarli. La speranza per tutti è che si faccia a Furore , crediamo che la bellezza del fiordo sia unica al mondo in tal senso, pensiamo che sarebbero felici tutti i furoresi, ma anche la costa d’ Amalfi da Positano e Praiano apprezzatissimo questo evento. Sicuramente il momento è difficile, assillati dalla pandemia da coronavirus covid-19 e dalla crisi del turismo ed economica

ECCO IL POST della maggioranza

Possiamo comprendere che Ella voglia entrare nella discussione quando ci siano riferimenti alla Sua persona, ma, visto che, ci consenta, nessuno la considera e la cerca, ci chiediamo perché senta il bisogno ogni volta di fare l’avvocato difensore di qualcun altro. Che non ci si sappia difendere da soli? Che non sentendosi considerato voglia ogni tanto far sentire la Sua voce con stupidaggini qualsiasi?
Se il desiderio è questo allora perché non si è ricandidato per continuare a fare la prima donna del suo inesistente spettacolo? Ci costringe, pertanto, ad una risposta.
Lo sappiamo, nella Sua concezione del mondo, ritiene che Le sia tutto consentito. Purtroppo non è così! Anche per una persona anziana. Soprattutto quando i suoi insensati sproloqui sono conditi (come al solito) da offese gratuite e senza senso.
Continua a rivolgersi ai Furoresi! Le facciamo notare che i Furoresi le hanno dato il benservito politico alle ultime elezioni del Maggio 2019. Non ha ancora digerito che abbiano bocciato i suoi adepti? Se ne faccia una ragione e abbia pazienza.
Veniamo poi alle sue assurdità. Nessuno le consente e su questo ci rivolgeremo a breve alle autorità competenti per avere la necessaria tutela, di definire gli altri incapaci o inetti, offese che rimettiamo al mittente.
Le sue incapacità politiche e inettitudini politiche sono oramai conclamate e all’ordine del giorno. Non c’è nulla di quanto ha provato a fare che abbia avuto un esito felice e di successo.
Ma veniamo alla RAI che tanto vi interessa. Chiariamo che non abbiamo ricevuto alcun invito dalla RAI a partecipare alla trasmissione per la quale vi state accapigliando. Come in altre circostanze se avessimo ricevuto un invito lo avremmo onorato con piacere. In questa occasione, poi, prestando particolare attenzione alle possibilità che la Legge consente in un momento tanto delicato, anche per i contatti. Poi , sa, non abbiamo molto tempo da dedicare alla TV, presi come siamo dalla risoluzione dei numerosi problemi non di poco ” conto” che abbiamo ricevuto in eredità. A tal proposito stiamo preparando la lista al fine di farla conoscere alla popolazione.
Come vede la prima bugia. Ma non ci meravigliamo più. Lei fa come faceva da Sindaco. Non risponde sui problemi anche perché non Li conosce e articola parole a vanvera solo perché pensa di essere il detentore della verità assoluta. È già sceso dal piedistallo. I cittadini hanno provveduto a bocciarla.
Secondo: Il Marmeeting. A tale proposito vorremmo rammentaLE che la manifestazione non si tiene più da qualche anno. La causa? Avete chiuso il Fiordo e questa amministrazione l’11 Luglio scorso lo ha riaperto ancorchè parzialmente. Mi chiedo come mai non ci siate riusciti prima. Questa si che è da considerare incapacità ed inettitudine politico-amministrativa.
Abbiamo più volte parlato con il Sig. Oreste Varese e con il figlio della possibilità di riedizione del Marmeeting.
Più volte abbiamo rappresentato la disponibilità di Furore alla collaborazione per la realizzazione dell’evento, previa preventiva verifica delle possibilità di svolgere la manifestazione dovute alla pandemia ancora in corso e alla scrupolosa osservanza delle norme sullo svolgimento delle manifestazioni sportive.
Nessuno ha mai riferito di non essere interessato allo svolgimento della manifestazione.
Quindi seconda bugia!
Se l’associazione guidata dal Sig. Varese ritenga di non volere più svolgere la manifestazione Mar meeting a Furore è una decisone unilaterale della quale non abbiamo notizia, ci dogliamo, e che chiediamo eventualmente venga rivista.
Le rammentiamo comunque, che già nel 2019 e caso strano , proprio subito dopo le elezioni che ci hanno visti primeggiare, si era dichiarato a mezzo stampa ed ancora unilateralmente di voler spostare il Marmeeting a Maiori. Sappiamo come è andata!!!
Comunque, anche della dichiarazione di spostare la manifestazione a Cetara non si ha notizia. Invitiamo il Sig. Varese a farci sapere, cosa intende fare.
Quindi come vede. Terza bugia.
Neppure le due ore di diretta RAI ( sport) sono un suo merito! Nei fondi destinati alla manifestazione ci sono migliaia di euro destinati alla comunicazione? O la comunicazione è avvenuta gratuitamente?
Quindi nessun suo merito , solo spesa di risorse della Regione. Sono capaci tutti!!! Rispetto poi all attenzione che questa amministrazione dedica ai bambini, agli anziani e ai più deboli le dobbiamo sinceramente assicurare di esserne fieri. Un cambio di rotta sostanziale rispetto al passato. I Furoresi hanno degli amministratori che si occupano del sociale. Le sembra strano? Se ne faccia una ragione. Ci consenta di dire che anche le sue allusioni sulla cultura delle persone sono offensive false e fuori luogo. Furore e i Furoresi non hanno mai avuto una amministrazione con così tante professionalità come quelle di oggi. È di questo che si preoccupa? Capisco che è dura ammettere di avere sbagliato, ma faccia uno sforzo di onestà intellettuale e lo riconosca. Noi continueremo a lavorare senza sosta, nell interesse esclusivo di Furore e dei Furoresi.

Commenti

Translate »