Quantcast

Impresa Villarreal, il sottomarino giallo conquista l’Europa League

Alla fine lo scontro tra titani è stato vinto dallo spagnolo. Raul Albiol, 35 anni, capitano del Villarreal ha potuto alzare quella Coppa tanto desiderata, l’Europa League, davanti agli occhi dell’uruguaiano Edinson Cavani, 34 anni e dei tanti tifosi napoletani che da casa hanno seguito la partita con il cuore diviso a metà. Entrambi i giocatori, infatti, hanno militato nella squadra partenopea lasciando un ricordo indelebile ed, il trovarli da avversari nella finale di Europa League, è stato emozionante per i supporters azzurri. Al termine della gara, terminata ai rigori per 12-11, Albiol ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: “I rigori sono stati troppo lunghi, c’è stata grande sofferenza. La partita è stata molto dura, vincere il primo titolo di questa società ci rende molto felici. Abbiamo calciato tutti bene i rigori, non li avevamo mai tirati in questo modo in allenamento: non era facile, meno male che hanno sbagliato loro e abbiamo vinto. Non ricordo di aver calciato un rigore dai tempi delle giovanili. È stato incredibile, folle, quello che abbiamo vissuto è qualcosa di grandioso e dobbiamo solo godercelo alla grande. Abbiamo ottenuto un triplo premio: oltre al titolo, grazie a questo trionfo giocheremo la prossima edizione della Champions League e anche la Supercoppa Europea. È un sogno che si avvera. Adesso andiamo in vacanza con grande gioia, festeggeremo tanto“. I tifosi del Napoli intanto hanno commentato la prestazione di Cavani sui social: “Hai rifiutato la Juventus per non tradirci: un gesto che non dimenticheremo mai”; “E qualcuno lo definiva anche bollito”; “Cavani sarà sempre nel cuore dei napoletani. Ha fatto grandi cose e non ci ha tradito approdando all’Inter o alla Juventus”; “Grande Edinson”, questi sono solo alcuni messaggi che si possono leggere sul web dei supporters campani sul grande Matador ora al Manchester United.

 

 

Commenti

Translate »