Quantcast

Il ponte della ripartenza: il Golfo “dimentica” il Covid, cominciano ad arrivare vip e stranieri

Il ponte della ripartenza: il Golfo “dimentica” il Covid, cominciano ad arrivare vip e stranieri. Il simbolo della ripartenza? A Capri sicuramente la Grotta Azzurra. A Ischia invece il primo pienone di vip, da Luca Zingaretti e Luisa Ranieri a Rocco Barocco e Alberto Angela, mentre Sorrento e la Costiera si rilanciano tra lidi balneari presi d’assalto e ristoranti all’aperto gettonatissimi. Il marchio «Covid free» di cui si possono fregiare le isole del golfo sta funzionando oltre le più ottimistiche previsioni: cominciano a sorridere gli operatori turistici, non solo e non tanto per il movimento notevole di questo lungo ponte del 2 giugno ma soprattutto in vista della ripresa dei voli internazionali.

L’ISOLA AZZURRA Ieri mattina, primo giorno di apertura dopo un lunghissimo inverno, centinaia di turisti si sono messi in fila all’imbarcadero in attesa di essere accompagnati nel magico ninfeo dell’imperatore Tiberio. Le normative antiCovid prevedono solo quattro persone più il battelliere su ogni barchetta, mentre all’interno della grotta possono sostare per 20 minuti 40 turisti oltre i marinai. Limitazioni che non hanno certo scoraggiato i visitatori, in gran parte italiani ma per un buon 20% turisti stranieri provenienti da Paesi dell’Unione Europea: ben 497, un’ottima performance che fa già sognare gli operatori turistici, desiderosi di dimenticare l’estate difficilissima vissuta lo scorso anno. Le previsioni sono tutte buone, e questo lungo ponte di tarda primavera, iniziato ieri per concludersi il 2 giugno, è una cartina di tornasole significativa. Per capirlo bastava dare un’occhiata, ieri mattina, al checkpoint dei portabagagli sul porto dove Vincenzo Rusciano, capogruppo dei trasportatori portuali, selezionava borsoni e valigie trasportati dalla terraferma e destinati quasi tutti verso gli alberghi dell’isola. La conferma è poi arrivata dal presidente di Federalberghi Capri Sergio Gargiulo: «Possiamo dire – è il suo commento – che la stagione a Capri è finalmente cominciata, grazie anche a tutto quello che abbiamo fatto, dalle vaccinazioni di massa ai protocolli di sicurezza che abbiamo studiato per garantire la tranquillità di tutti. Finalmente – conclude Gargiulo – cominciano ad arrivare anche i turisti stranieri, e dopo il 15 giugno è annunciato anche il ritorno degli americani, non appena ci saranno norme definitive per i voli».

LA COSTIERA La Costiera riparte. Spiagge affollate, alberghi con preparativi in dirittura d’arrivo. Secondo Federalberghi entro le prime due settimane di giugno oltre il 60% delle strutture ricettive sarà operativa. Il volto di piazza Tasso, il salotto buono di Sorrento, ha ripreso le sue sembianze estive. Con l’apertura di ieri del bar Fauno si è completata la parata dei tavolini. Ma la notizia che tutti attendevano, soprattutto come segnale del ritorno del turismo di lusso, è la riapertura dell’Excelsior Vittoria. Il cancello di piazza Tasso che immette nel viale che porta alle lussuose suite si aprirà ufficialmente il 2 giugno. «Attualmente – dice il manager della struttura, Guido Fiorentino – le prenotazioni sul periodo luglio-settembre sono di più rispetto allo stesso periodo del 2020, comunque distanti al periodo pre-covid, ma rappresentano sicuramente un segnale positivo. Giugno – aggiunge – non mostrerà una particolare performance anche perché le date delle riaperture sono state rese note in tempi non adeguati a garantire una buona programmazione, lavoreremo per lo più last-minute e poiché ci troviamo nella settimana della Pentecoste e potremmo avere sorprese dal mercato tedesco ed austrico. In generale prevedo una stagione che si svilupperà settimana dopo settimana e che potrebbe concludersi con risultati positivi inattesi». Molto vivace la ristorazione: «Il nostro stellato Terrazza Bosquet – conclude Fiorentino – aprirà con il tutto esaurito, e anche per i banchetti c’è una buona domanda dopo un anno e mezzo di proibizioni».

L’ISOLA VERDE Turisti americani ed europei di lusso, personaggi famosi, yacht e barche che a centinaia hanno preso d’assalto baie e calette. In questo che resterà l’unico ponte vacanziero nel post emergenza Covid, l’isola d’Ischia non si fa mancare davvero nulla, e a 360 gradi si conferma meta privilegiata per il turismo internazionale e nostrano. Oltre 40mila gli sbarchi nel weekend, tanti gli alberghi e gli hotel che si sono aggiunti nelle ultime ore all’elenco delle strutture già operative da diverse settimane e soprattutto lidi balneari nuovamente in attività. Sono arrivati i primi turisti statunitensi al Mezzatorre Resort che ieri ha inaugurato la nuova stagione turistica: «Siamo ottimisti e credo che sarà una stagione ottima, avremo tantissimi turisti americani ed europei» conferma Alessio Minetto, general manager della holding Pellicano Hotels. «Stiamo registrando numeri davvero elevati di presenze e ancora meglio andrà nei prossimi weekend che saranno all’insegna del tutto esaurito», aggiunge il patron del Grande Albergo della Regina Isabella, dove da ieri sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza la coppia di attori italiani più nota e amata, Luca Zingaretti e Luisa Ranieri. Il regista Antonio Centomani è al Sorriso Resort, dove annuncerà oggi l’anteprima del suo nuovo film assieme alla protagonista femminile, la giovane Chiara Ombelli. Tutto esaurito anche al Grande Albergo Punta Molino di Ischia e allo Strand Delfini di Cartaromana, che hanno inaugurato le nuove sale ristorante all’aperto sul mare con vista sul golfo di Napoli e sul Castello Aragonese, dove ieri Alberto Angela, ospite dello splendido Miramare e Castello, ha finito di girare con la troupe della Rai la prima puntata del suo nuovo ciclo di trasmissioni. L’estate è iniziata anche al caratteristico borgo marinaro di Sant’Angelo. In piazzetta, al ristorante il Pescatore di Paolo Iacono si sono visti lo stilista Rocco Barocco, il patron di TuttoSposi Lino Ferrara, Diletta Frescobaldi, amministratrice della famosa azienda vinicola toscana, l’imprenditrice napoletana della moda Vincenza Gaeta che ha acquistato di recente la bella casa che appartenne a Fred Bongusto, e Daniela Riccardi, la top manager ex Diesel ed ex Baccarat, attualmente a capo del marchio Moleskine. Innamorata di Sant’Angelo da sempre, dopo aver acquistato casa, la Riccardi ha acquisito il piccolo e suggestivo hotel Casa del Sole con vista mare e porticciolo per ricavarne suite di lusso.

Fonte Il Mattino (servizi di Anna Maria Boniello, Antonino Pane, Massimo Zivelli)

Commenti

Translate »