Quantcast

“Il Mare chiama chi ama il mare” a Villa Fiorentino

Sorrento (NA) Dal 28 maggio al 9 luglio 2021 Villa Fiorentino sarà il cuore pulsante dell’arte contemporanea dedicata ad un amore assoluto, quello per il mare. A celebrare questa passione, Massimo Sepe, ideatore e organizzatore di quest’evento, che ha chiamato a rapporto 14 artisti che testimonieranno il loro amore per il mare con il proprio originale estro creativo. Il titolo di questa collettiva è quanto mai emblematico: “Il Mare chiama chi ama il mare”. Nel 2019 la prima edizione de “Il Mare chiama chi ama il mare” si tenne a Napoli presso la Casina Pompeiana, quest’anno invece, come se la sirena Parthenope il testimone l’avesse ceduto alle Sirene di Sorrento la mostra sarà allestita a Villa Fiorentino grazie a Fondazione Sorrento che con Gaetano Milano ha accolto con entusiasmo la proposta, così come il padrone di casa, il Sindaco di Sorrento, avv. Massimo Coppola, e la Città Metropolitana che ha concesso il patrocinio.  Il 28 Maggio è annunciata  la conferenza stampa di presentazione mentre la serata inaugurale è programmata per il 4 Giugno con chiusura il 9 Luglio. Lascio però che sia lo stesso Massimo Sepe ad anticiparvi il programma di questa mostra che sarà animata anche dalla presenza di grandi ospiti.   “In questi tempi, ogni cosa ci sembra lontana, ogni attività negata o limitata. Gli incontri, il sale dei rapporti umani li abbiamo dovuti ridurre al minimo; ma non ci siamo arresi, abbiamo creduto di potercela fare ed alla fine siamo qui, a condividere il nostro amore per il mare, a esporre insieme le nostre opere che il mare ci ha suggerito.
Era un sogno, un’idea che da anni prendeva forma nella mia mente, un evento in cui il mare sarebbe stato al centro, il protagonista assoluto, un momento di intimo confronto tra arte, in molte sue espressioni e lui, il mare, la sua storia, il suo mito, la vita in lui.
Ma non volevo viverlo da solo, ho voluto condividerlo con alcuni miei amici, ottimi artisti che hanno subito accettato il mio invito ed il richiamo del mare.
La pittrice milanese Caterina Bilabini, il mosaicista piacentino Dino Maccini, sempre presente nelle mostre da me organizzate ed il suo amico pittore e concittadino Veniero Campolunghi, la pittrice belga, ma residente da tanti anni a Massalubrense Isabel Lemaitre, che ha anche curato la parte grafica, il pittore napoletano Sergio Williams, il maestro ceramista Antonio Schisano, sorrentino, la ceramista Mariagrazia Manfredi, Alessandro Ottone e Raffaele Mellino, ceramisti come lo è anche Elisabetta Surico, i fotografi del mare e delle sue profondità, Gianfranco Capodilupo e Marco Gargiulo, mio fratello Brunello Sepe ed io.
La serata inaugurale esordirà con una lettura tratta da “Il vecchio e il mare” di Ernest Hemingway che sarà recitata dall’attrice di teatro napoletana Alessandra Borgia la quale poi duetterà con la presentatrice della serata, Emma Innacoli con un dialogo scritto da me che si intitola “La luce”. Tra queste letture si inserirà la musica della giovane pianista polacca Karolina Kowalczewska che eseguirà del noti brani ispirati al mare e da lei stessa arrangiati. Poi ci saranno i consueti ringraziamenti e la presentazione degli artisti e dell’ospite speciale, Olga Iossa che parlerà dei suoi profumi dlle isole Eolie (Eolieparfums).
Sette tra noi artisti, per l’occasione, abbiamo realizzato dei piccoli vulcani al cui interno verrà contenuta una bottiglietta contenente uno del profumi che verranno esposti nelle sette sale di villa Fiorentino le quali verranno irrorate dalle sette essenze.
Dopo la visita alla mostra, nei limiti imposti dalle restrizioni anti covid, ci sarà un rinfresco.
Il giorno 23 giugno ci sarà il concerto di Gianni Aversano trio, il 24 un incontro con alcune associazioni ambientaliste per parlare del mare e di cosa fare per rispettarlo, e il 25 ci sarà il concerto di Daniele Sepe “Capitan Capitone”. Per queste tre date c’è da aspettare la conferma definitiva”.
Massimo Sepe

Generico maggio 2021

Commenti

Translate »