Quantcast

Il giornalista di Rai Sport Lucio Michieli parla del Napoli e della Salernitana ai microfoni della nostra redazione

La nostra redazione sportiva, in collaborazione con Zona Calcio, ha intervistato Lucio Michieli, giornalista di Rai Sport, che ha commentato la promozione della Salernitana in serie A, decretata dal match col Pescara al quale lui stesso era presente: “La Salernitana quest’anno l’abbiamo seguita spesso noi di Rai Sport, con diverse dirette. La sua promozione è stata una piacevole sorpresa perché in avvio di campionato, probabilmente, nessun addetto ai lavori l’avrebbe immaginata; poi Castori giorno dopo giorno, con un grande lavoro, con calma e tranquillità, formando un ottimo gruppo, è riuscito ad ottenere un risultato straordinario. Rose alla mano, infatti, c’erano teams di serie B molto più forti come il Monza, la Spal, il Lecce: delle signore suadre che non sono riuscite a centrare l’obiettivo, almeno momentaneamente. Alcune di queste sono passate ai playoff, altre addirittura non ci sono nemmeno arrivate. Ciò fa capire l’equilibrio che esiste nella serie cadetta, un campionato bellissimo che anche quest’anno si è dimostrato tale”. E’ a Pescara che la squadra campana ha avuto la certezza della promozione in A e Michieli ha potuto vivere in prima persona quel momento: “A Pescara le belle sensazioni sono state tante: io ho avvicinato un emozionato Gennaro Tutino che conosco da tanto tempo perché è cresciuto nella primavera del Napoli e che sicuramente non resterà alla Salernitana ma andrà in qualche piazza più importante. Ieri poi ero a Salerno dove ho visto una città che ha festeggiato a lungo”. Poi un salto nel campionato di serie A dove quattro squadre si giocano gli ultimi 3 posti in Champions: “So che a Napoli siete molto scaramantici ma, classifica alla mano e sapendo gli ultimi turni di campionato, Atalanta, Milan e Napoli sono nettamente favoriti sulla Juventus e sulla Lazio. I biancocelesti hanno ancora delle piccole possibilità residuali perché devono recuperare il match col Torino e, vincendole tutte arriverebbero a 76 punti; i bianconeri perdendo con il Milan si sono messi in difficoltà considerando anche il fatto che devono affrontare l’Inter attualmente nettamente favorita. Il Napoli deve fare il suo vincendo a Firenze”. “Gattuso via da Napoli a fine stagione? Sinceramente lo reputo un signore allenatore e non capisco come mai non abbia legato con il club partenopeo e con De Laurentiis e se vuoi sapere quale altro allenatore vedrei bene sulla panchina azzurra, ri risponderei Gattuso! Opterei per la sua riconferma!”.

Commenti

Translate »