Quantcast

Il centrocampista Filippo Viscido si è suicidato

Più informazioni su

    Suicidio a Battipaglia, l’ex centrocampista dell’Avellino Filippo Viscido si è tolto la vita. Indagini in corso per ricostruire le dinamiche
    ex centrocampista dell’Avellino ai tempi della Serie D. Aveva soltanto 31 anni. Non si conoscono le motivazioni dell’insano gesto. La notizia ha gettato nello sconforto l’intera comunità. Era molto conosciuto e benvoluto da tutti.Dopo aver lasciato la Salernum Baronissi, il mediano aveva deciso di allontanarsi dal calcio giocato, in attesa di una nuova chiamata. Poi l’insano gesto: nella giornata di domenica 16 maggio, il 31enne si è tolto la vita. Non si conoscono le cause che hanno portato il giovane a farla finita. La notizia ha sconvolto l’intera comunità non solo battipagliese. “Una tristezza immensa per noi tutti, Battipaglia perde un grande suo figlio, da noi tutti Battipagliesi le nostre condoglianze a tutta la sua famiglia”. È solo uno dei tanti messaggi di cordoglio sui social network nelle ultime ore.Filippo è stato trovato impiccato in un garage a ridosso di via Baratta, nel rione Sant’Anna. Sul luogo sono accorsi i poliziotti che hanno avviato le indagini per ricostruire le dinamiche dell’accaduto.

    La carriera

    Nato a Battipaglia, Filippo Viscido si è suicidato all’età di 31 anni. Ne avrebbe compiuti 32 il prossimo 5 giugno. Mosso dalla passione per il calcioFilippo Viscido, da centrocampista, ha vestito le maglie di numerose squadre campane, dal Pomigliano alla Salernum Baronissi, passando per Cavese, Avellino, Battipagliese, militando anche nei professionisti. Nella stagione 2019-2020 ha vestito la maglia dell’Afragolese con cui ha vinto la Coppa Italia Dilettanti dopo la finale col Costa d’Amalfi. 

    fonte : l’occhio di Salerno

     

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »