Quantcast

Housing Sociale a Sant’Agnello: appena consegnate le case ad Elefante

Più informazioni su

Anteprima . Housing Sociale a Sant’Agnello: appena consegnate le case ad Elefante. In questo momento sono state consegnate le case ad Elefante, dunque i concessionari possono entrare nelle loro abitazioni. Materialmente, i sigilli sono stati tolti cinque minuti fa alle ore 15.00. Ieri il colpo di scena nell’inchiesta sull’housing sociale in Penisola Sorrentina. La dodicesima sezione penale del Tribunale del Riesame di Napoli aveva  accolto l’appello dell’ingegnere Antonio Elefante (amministratore della SHS srl, assistito dagli avvocati Massimo Sartore e Francesco Cappiello) ed ha disposto il dissequestro del complesso edilizio di via Monsignor Bonaventura Gargiulo a Sant’Agnello. Ed oggi pomeriggio davanti alle forze dell’ordine di Sorrento sono stati tolti i sigilli materialmente consegnando gli appartamenti nella piena disponibilità ad Elefante .
I 53 appartamenti di housing sociale erano finiti sotto sequestro a febbraio 2020, provvedimento confermato dal gip e dallo stesso Riesame nei mesi scorsi. L’ipotesi della Procura di Torre Annunziata è che si tratti di edifici completamente abusivi, costruiti in violazione delle norme urbanistiche e in contrasto con il PUT. La scorsa settimana, sulla base degli stessi presupposti, era stato notificato un avviso di chiusura indagini che aveva riguardato anche il sindaco di Sant’Agnello, Piergiorgio Sagristani, e sei assessori ed ex componenti della sua giunta.

La Procura potrebbe fare ricorso in Cassazione, intanto le case sono nella piena disponibilità del costruttore e potrebbero essere consegnate agli assegnatari che potrebbero legittimamente prenderne possesso una volta perfezionati gli adempimenti e il contratto.

Più informazioni su

Commenti

Translate »