Quantcast

Elon Musk: “Ho la sindrome di Asperger, dico e posto cose strane: il mio cervello funziona così”

L'eccentrico imprenditore tecnologico co-fondatore di Tesla e SpaceX conduttore del "Saturday Night Live"

Più informazioni su

“So che dico o posto cose strane, ma è così che funziona il mio cervello. A chiunque abbia offeso voglio solo dire che porto le persone su Marte. Pensavate veramente che fossi un tipo rilassato e normale?”, nel suo monologo di apertura, alla conduzione del “Saturday Night Live”, Elon Musk ha voluto offrire a tutti una spiegazione per alcuni dei suoi passati comportamenti che hanno spiazzato parecchie persone: “Ho la sindrome di Asperger…”, ha detto l’eccentrico imprenditore tecnologico co-fondatore di Tesla e SpaceX.”È un onore condurre il “Saturday Night Live”. Sto facendo la storia stasera perché sono la prima persona con la sindrome di Asperger a condurre lo show. O, almeno, il primo ad ammetterlo”, ha voluto sottolineare Musk, confessando di soffrire di questa particolare forma di autismo caratterizzata da gravi difficoltà nelle interazioni sociali (la stessa di cui soffre Greta Thunberg, ndr). Ha quindi scherzato sui suoi tweet, sul nome insolito di suo figlio – X Æ A-12 – e su quella volta che ha fumato uno spinello su un podcast. Poi, essendo un grande sostenitore delle criptovalute, ha enumerato ancora una volta i vantaggi del dogecoin definendo la criptovaluta – che ora ha un valore di mercato di circa 72 miliardi di dollari – “un veicolo inarrestabile che conquisterà il mondo” anche se poi ha ammesso che crea “confusione”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »