Quantcast

Dai bambini di Minori un appello “disegnato” per l’ambiente

Più informazioni su

Dai bambini di Minori un appello “disegnato” per l’ambiente.

Dietro ogni cosa vi è una storia…e guai se così non fosse! E così dietro a tanto lavoro vi è una lunga storia. Certo lunga l’ha resa anche il Covid, ma lo è stata soprattutto per il percorso che ha portato fin qua…fino a quel piccolo, nuovo segnale che tanto speriamo colga la vostra attenzione.

Se le mamme e i papà di Minori, camminando per le strade del nostro amato paese, alzando lo sguardo, scorgeranno un disegno simile a quello di uno dei loro bimbi, ebbene sì questa è la storia di un disegno realizzato proprio dai loro figli.

È una storia fatta di bellissime collaborazioni con il vicesindaco Sergio Bonito, sempre attentissimo alle problematiche ambientali, con l’ingegner La Mura, amministratore unico della società Miramare, con il professor Giovanni De Feo, un’autorità in materia, professore associato infatti di Ingegneria Sanitaria-Ambientale (ICAR/03); ed io, consigliere delegato alla Pubblica Istruzione, piccolo strumento di comunicazione tra loro e l’educazione all’ambiente e all’amore trasmesso ai nostri piccoli. Un percorso che ho voluto intraprendere allo scopo di sensibilizzare i più piccoli affinché, come spesso accade, coinvolgano i più grandi (noi), e che è stato reso possibile da meravigliose insegnanti che ci hanno accolto, nel 2019, in ogni singola classe. Dall’ Infanzia alle Medie inferiori ogni bambino o ragazzo ha avuto modo di dialogare e ascoltare i nostri graditi esperti: il loro ruolo quello di trasmettere ai loro attenti ascoltatori, me compresa, tutte quelle informazioni che sarebbero poi servite a dare un senso a ciò che si andava a realizzare, ossia i cartelli che campeggeranno lungo alcune strade del paese e in luoghi specifici indicati dalla Miramare, con il solo scopo di chiedere a tutti i cittadini di Minori, e non solo, attraverso la voce dei nostri bambini, rispetto per l’ambiente, non abbandonando i rifiuti fuori dai bidoni di raccolta, non sporcando le strade che proprio i più piccoli percorrono ogni giorno per andare a scuola.

E questa è la nostra storia. Un racconto che ci vede tutti protagonisti, che è doveroso di ulteriori ringraziamenti: al nostro Sindaco, Andrea Reale, sempre attento ad accettare queste sfide, ai dipendenti comunali che non fanno mai mancare la propria collaborazione, alla Pibiesse che ha reso possibile la stampa di queste piccole opere, alla ditta Torre che ci ha aiutati nell’installazione, e soprattutto a loro, ai nostri instancabili ragazzi!

E ora non vi aspettate un “the end” per questa storia, perché la speranza è che sia solo l’inizio di una lunga catena di altre storie.

Più informazioni su

Commenti

Translate »