Quantcast

Da Sorrento e Capri, gli operatori turistici e la richiesta al Papa sul matrimonio religioso tra stranieri nei loro comuni

Più informazioni su

    Penisola Sorrentina. Da Sorrento e Capri gli operatori turistici chiedono al Papa di eliminare il divieto di matrimonio religiosi tra stranieri nei loro Comuni.

    La recente ordinanza della Regione Campania sulla possibilità, a Maggio, della ripresa delle attività collegate ai matrimoni (wedding) è una notizia molto positiva per tutto il settore del turismo Campano per la ricaduta complessiva che generano i matrimoni celebrati e organizzati sul nostro territorio.

    Tutti dobbiamo remare nella stessa direzione per cercare di facilitare una ripartenza dopo un periodo drammatico per la nostra economia.

    Per questo abbiamo trasmesso la nostra richiesta al Santo Padre Papa Francesco, affinché la Chiesa possa eliminare il divieto di celebrare matrimoni religioso tra stranieri in Penisola Sorrentina e sull’isola di Capri.

    Già a Gennaio 2020,Atex fece una analoga richiesta alla Santa Sede.

    Ora è il momento per consentire che anche in questi splendidi Comuni, la Chiesa elimini un divieto che appare oramai anacronistico.

    Siamo sicuri che Papa Francesco interpreterà positivamente la nostra richiesta anche per consentire occasioni di lavoro per tanti giovani e donne.

    Sergio Fedele
    Presidente Atex Campania

    Graziano d”Esposito
    Presidente Atex Isola di Capri

    Pietro Cannavacciuolo
    Presidente Atex Meta

    Fabrizio Di Gennaro
    Presidente Atex Vico Equense

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »