Quantcast

Cristian Palazzo, Artista e Ceramista di Cava de’ Tirreni

Cristian Palazzo, è nato nel 1991, a Cava de’ Tirreni ( SA), da genitori artigiani ceramisti di cui ne segue le tracce fin da giovanissimo.
I suoi primi riconoscimenti arrivano già all’ età di 10 anni, quando viene selezionato per un concorso scolastico regionale, a 16 vince la medaglia
d’ argento nella sezione “baby artisti ” Premio internazionale ” d’arte . Dopo gli studi presso
l’ istituto statale D’ Arte F. Menna, comincia ad esporre con continuità in vari spazi pubblici e privati, sia in Italia che all’estero. Tra le esposizioni piu’ significative si ricordano: Museo 3M, Reggia di Caserta, Castello Aragonese.
Varie le pubblicazioni e le critiche d’ arte che lo testimoniano come artista e ceramista.
E’ stato selezionato e pubblicato sul settimanale ” Io Donna ” del Corriere della Sera. Al suo lavoro si è interessato con articoli Il Touring club per “Le città della ceramica “, mentre spesso viene celebrato dall’autorevole comunity di MONDO FABERGÉ con uova in ceramica .
Di lui hanno scritto i critici d’arte: Alfredo Domenico Pasolino, Antonella Nigro, Marilena Spataro.
Le sue opere sono esposte in permanenza presso diversi musei campani.
Di recente alcune sue creazioni sono in mostra presso i suggestivi spazi della prestigiosa Galleria d’arte romana Esse&errE, nel Porto Turistico di Roma.

I colori e le forme che percorrono i sentieri del cuore

È la pittura il linguaggio di riferimento e che più si addice a Cristian Palazzo, giovane e talentuoso artista di Cava dei Tirreni. Che siano la ceramica o la tela ad accogliere
i soggetti e le forme della sua creazione artistica, a prevalere è sempre e comunque l’istanza pittorica e cromatica unitamente ad uno spiccato senso plastico del bello, ad un armonioso equilibrio compositivo e ad un sentire romantico d’impronta partenopea e che, perciò, scaturisce dal profondo del cuore. A fronte di una espressività stilistica e formale sincretica che percorre strade e linguaggi di provenienza diversa, non di rado opposta, corrisponde una sintesi il cui segno è dato da un immaginario e da una visionarietà che ne caratterizzano le opere imprimendo fascino a ognuna di esse. Un originale universo artistico sul quale aleggia un anelito spirituale e un senso mistico che affondano le proprie radici in una personalità di uomo e di artista complessa e articolata, quanto, per antitesi, nutrita di valori e sentimenti di estrema genuinità, improntati a una religiosita’ carica di simbologie, credenze e leggende popolari più che dei Vangeli. Una pittura astratta quella di Cristian Palazzo il cui tratto pittorico spazia dalle morbidezze floreali del Liberty, alla purezza delle geometrie dell’Art déco,
fino al dinamismo della linea e della forma del Futurismo. E laddove vi sia una qualche figurazione, si tratta sempre di accenni, d’immagini abbozzate e quasi sempre esito di una decostruzione della figura, come per il cubismo, oppure di composizioni fiabesche, immerse in atmosfere che tanto ricordano i grandi maestri del realismo fantastico, del surrealismo, persino evocative della magia visionaria e romantica che caratterizzò la pittura dell’immenso Chagall. Citazioni, suggestioni, rimandi alla grande arte, dunque, che nella pittura di questo bravo autore campano di certo non assumono connotazioni di sudditanza o ripetizione imitativa dell’arte dei maestri del 900, bensì che da essa traggono lezione e spunto per nutrirsi di tutta quella energia di cui ogni vero artista necessita. Energia e Potenza attraverso cui Cristian Palazzo giunge ad un’originale e personalissima modalità espressiva. Avere scelto di adottare forme e linguaggi diversi è per lui e per la sua ispirazione inesauribile sorgente di ricchezza stilistica e poetica, che genera stimoli continui di ricerca lungo nuovi ed inesplorati sentieri in un atto creativo che anela a partecipare del mistero della vita fin sulla soglia dell’eternità.

Cava de' Tirreni, Cristian Palazzo artista ceramista

Commenti

Translate »