Quantcast

Covid allarme a Cava de’ Tirreni con 21 contagi, Scafati si libera Ospedale . La Fabbrica a Salerno, vaccini liberi organizzati meglio

Covid allarme a Cava de’ Tirreni con 21 contagi, Scafati si libera Ospedale . La Fabbrica a Salerno, vaccini liberi organizzati meglio . E’ sempre molto preciso e attento Sabino Russo su Il Mattino nelle pagine di Salerno sulla situazione in provincia .
Tutto liscio al centro commerciale La Fabbrica nel primo dei due giorni di vaccinazioni agli over60, senza obbligo di convocazione, in questo fine settimana. Dopo gli assembramenti e le lunghe attese sotto al sole dello scorso weekend, è stato rivoluzionato il sistema dell’accoglienza, con la distribuzione dei numeri di prenotazione a partire dalle 8, la chiamata vocale e un display che segnala i tempi di attesa. Circa un migliaio le dosi che saranno somministrate tra ieri e oggi, che potrebbe anche rappresentare l’ultimo giorno di permanenza della postazione mobile, prima della sua collocazione in un’altra zona della città. Sono 157, intanto, i tamponi positivi comunicati dall’Unità di crisi. Da registrare un decesso a Eboli e uno a Sarno, dove un’anziana di 78 anni è stata trovata morta all’interno della sua abitazione.
L’ORGANIZZAZIONE
Rimodulata l’organizzazione dell’Asl all’esterno del centro commerciale La Fabbrica per le vaccinazioni e scongiurato il rischio assembramento. Come annunciato l’altro giorno, è partita alle 8 la distribuzione dei numeri di prenotazione. Questa, però, non è l’unica novità. Ad accogliere i pazienti anche un display che segnala i tempi di attesa e un altoparlante per le chiamate vocali. Lo scorso weekend, complici le soleggiate giornate da anticipo d’estate, e la grande voglia di accedere alla vaccinazione, testimoniata dalle tante persone giunte già all’alba, accadde che tanti pazienti furono costretti ad attendere per diverse ore sotto al sole il proprio turno. Circostanza, questa, che non fece di certo bene a qualcuno che soffriva già di pressione ballerina e che dovette fare ricorso alle cure mediche. Qualcuno riuscì a trovare riparo sotto qualche ombrello portato da casa o sotto la zona d’ombra all’ingresso della struttura, ma in tanti chiesero che si prevedesse l’installazione di qualche tenda o gazebo per i giorni successivi, oltre all’implementazione delle sedute. Ieri, invece, a fare da capolino erano solo sorrisi e soddisfazione. Le vaccinazioni al centro commerciale La Fabbrica, ricordiamo, sono ad accesso libero solo per gli over 60, mentre per la fascia 50/59 anni si vaccina solo su convocazione. Tra ieri e oggi, sono circa un migliaio le dosi somministrate, mentre si aggirano intorno alle 3500 quelle inoculate nel corso della settimana. Da domani, però, la postazione mobile potrebbe trasferirsi, per raggiungere altre zone della città, come preannunciato dall’Asl sette giorni fa.
LA CAMPAGNA
Le attività negli altri centri, inoltre, proseguiranno regolarmente per tutto il week end. Non ci saranno, però, offerte aggiuntive, come annunciato in un primo momento, né open day, ma si procederà a vaccinare a ritmo sostenuto in tutti gli hub, come testimonia la media di 500 vaccinazioni giornaliere nei centri di Salerno e provincia. Sono state consegnate, mercoledì, 38mila dosi di Pfizer. Con quest’ultima consegna l’Asl dispone di 58mila dosi: anche 15mila di AstraZeneca e 5mila di Moderna. In settimana è in programma l’arrivo di un nuovo carico di vaccini. Tra sabato e domenica scorsa, ricordiamo, sono stati somministrati oltre 12mila vaccini al giorno, che sommati ai 10mila di venerdì fanno 34mila immunizzazioni nel corso del fine settimana. A tutt’oggi nell’intera provincia sono state effettuate più di 400mila inoculazioni e sono più di 120 gli hub vaccinali attivi. Da ieri, inoltre, è aperta la piattaforma regionale per la registrazione della fascia 45-49 anni. Dal 18 maggio, invece, via libera per fascia 40-44 anni.
IL BOLLETTINO
Sono 157, intanto, i tamponi positivi comunicati dall’Unità di crisi, di cui ad Acerno 2, Agropoli 1, Albanella 2, Altavilla Silentina 2, Angri 5, Ascea 1, Atrani 1, Baronissi 5, Battipaglia 5, Bellizzi 2, Bracigliano 3, Campagna 1, Capaccio Paestum 3, Casal Velino 1, Castel San Giorgio 4, Cava de’ Tirreni 21, Eboli 5, Futani 1, Giffoni Sei Casali 1, Maiori 1, Mercato San Severino 1, Monte San Giacomo 1, Montecorvino Pugliano 5, Montecorvino Rovella 1, Montesano sulla Marcellana 1, Nocera Inferiore 6, Nocera Superiore 2, Olevano sul Tusciano 4, Oliveto Citra 1, Padula 1, Pagani 9, Pellezzano 2, Polla 1, Pontecagnano Faiano 4, Sala Consilina 4, Salerno 17, San Gregorio Magno 1, San Marzano sul Sarno 1, San Pietro al Tanagro 2, San Valentino Torio 6, Sant’Arsenio 1, Sarno 4, Sassano 1, Scafati 6, Sicignano degli Alburni 1, Vietri sul Mare 1. Da registrare un decesso a Eboli e uno a Sarno, dove un’anziana di 78 anni è stata trovata morta all’interno della sua abitazione in via Laudisio. Nei giorni scorsi era risultata positiva al tampone.

Commenti

Translate »