Quantcast

Costa d’Amalfi, rafforzati gli hub vaccinali, in partenza anche la vaccinazione ai lavoratori e agli operatori del turismo

CONFERENZA DEI SINDACI DELLA COSTA D’AMALFI. In Costiera Amalfitana la stagione estiva ormai alle porte sta vivendo una fase di grande impulso alla campagna vaccinale, anche grazie alla sempre più proficua collaborazione tra settore pubblico e privato.

In aggiunta alle categorie individuate per fasce di rischio e di età, anche i lavoratori e gli operatori del turismo sono in procinto di accedere alla procedura di immunizzazione, garantendo così una estesa copertura dal rischio di contagio e un tranquillizzante livello di sicurezza sia per i residenti che per gli ospiti che ci si augura numerosi. L’ASL Salerno si accinge a strutturare una rete di centri vaccinali dislocati come segue:

– a Positano, presso il poliambulatorio Domenico Fiorentino
– a Tramonti, presso la casa del Gusto alla frazione Polvica
– a Cetara, presso la palestra messa a disposizione dal Comune
– a Vietri Centro Pastorale Don Luigi Magliano A questi si aggiungeranno altri due punti vaccinali allestiti
– da Confindustria Salerno, a Maiori nel Palazzo Mezzacapo
– dal Distretto Turistico Costa d’Amalfi, a Praiano presso il Centro Andrea Pane.

Ringraziamo il Sindaco di Maiori e la sua Comunità che ha ospitato al Porto di Maiori sia l’USCA dell’ASL che quella dell’Esercito Italiano che sono state fondamentali per l’intera Costa D’Amalfi in questi mesi di Pandemia e che da giovedì 20 Maggio saranno allocate alla Casa Del Gusto di Tramonti.

Un ringraziamento dal profondo del cuore, interpretando i sentimenti di tutti i Sindaci allo Staff dei Medici degli Infermieri e degli amministrativi dell’ASL che hanno operato al Porto e al Centro Vaccinale di Palazzo Mezzacapo cooperando con l’instancabile gruppo di Protezione Civile Millenium e la Croce Rossa Italiana.

Da qualche giorno è attivo come promesso un altro Centro Vaccinale presso l’Ospedale Costa D’Amalfi che darà una mano consistente alle necessarie vaccinazioni in Costiera, grazie al volontariato di tutto il personale addetto.

Inoltre, la Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi si è attivata fortemente perché proseguano le attività di tracciamento e di continuità assistenziale già svolte con puntualità ed efficienza dalle USCA dell’ASL e dell’Esercito.

Queste strutture verranno centralizzate presso la casa del Gusto a Tramonti, con la prospettiva di organizzare degli hub periferici a Vietri, a Cetara, a Maiori, a Praiano e a Positano durante tutta l’estate.

Il tutto, allo scopo di dotare l’offerta turistica di un surplus di garanzie sanitarie, così da incentivare le presenze e rilanciare le attività economiche e le possibilità occupazionali dopo la difficile crisi degli ultimi mesi.

L’impegno congiunto della sanità della Regione Campania, delle amministrazioni locali si è rivelato dunque più che mai indispensabile e proficuo nelle difficili circostanze create dalla pandemia, rispetto alla quale va ancora una volta richiamato il senso di responsabilità cui tutti sono tenuti affinché l’emergenza venga definitivamente superata.

Il Delegato alla Sanità

Andrea Reale

Commenti

Translate »