Quantcast

Coronavirus, De Luca: “In Campania mascherina almeno fino a luglio ed in autunno terza dose per i vaccinati a gennaio” segui la diretta

Più informazioni su

Coronavirus, De Luca: “In Campania mascherina almeno fino a luglio ed in autunno terza dose per i vaccinati a gennaio”.

Anche oggi, 21 maggio 2021, come oramai usuale per ogni venerdì dall’inizio della pandemia, alle 14.45 il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, durante la diretta settimanale per gli ultimi dati sul virus, ha fatto il punto della situazione sui contagi, sulla campagna vaccinale e sulle iniziative in campo per la ripartenza in sicurezza della Campania.

“Possiamo cominciare a dire che l’Italia inizia a respirare ed a intravedere una vita normale. Il tutto grazie alla campagna vaccinale che sta dando risultati importanti, devo dire anche merito del Governo dal punto di vista della prudenza – ha detto il governatore della Campania nel corso della diretta Facebook di oggi -. La linea di prudenza è obbligatoria, a causa del pericolo di varianti, e necessità di vaccinare la popolazione scolastica. Voglio dire a voce alta che la Campania può e deve essere orgogliosa. Siamo la prima regione in Italia sia per il minor numero di terapie intensive che di decessi”.

“Importante è stato anche non aver anticipato di due mesi le aperture: il Governo ha fatto bene ad essere prudente. Sento qualcuno, anche esponenti di Governo, che dicono che potremo presto togliere la mascherina all’aperto. In Campania no, la terremo sicuramente fino a luglio, poi vedremo successivamente. Bisogna fare ancora molta attenzione, soprattutto alle varianti. Bisognerà vigilare a Capodichino sugli arrivi, con un programma di tamponi intenso”.

“Tra ottobre e novembre, probabilmente, dovremo fare la terza dose per chi ha avuto le prime due a gennaio. Dobbiamo poi vaccinare la popolazione scolastica in vista della prossima stagione. C’è ancora un lavoro enorme da fare. La Campania può e deve essere orgogliosa. Siamo la prima regione d’Italia per i risultati anti-Covid. Abbiamo raggiunto tanti obiettivi, come ad esempio le isole Covid-free. Abbiamo già consegnato 250mila tessere di avvenuta vaccinazione, per primi in Italia. In Europa si parla, noi già l’abbiamo realizzata. Con questa tessera si potrà andare allo stadio, al cinema, al teatro”, ha continuato.

La Campania, ha detto il governatore, “Ha accettato di dare più dosi alle regioni con una popolazione anziana”. Adesso, però, tocca ai giovani: “A noi spettano più dosi rispetto agli altri visto che siamo la regione più giovane. In una settimana abbiamo recuperato 50mila dosi ma siamo ancora a 150mila dosi di vaccino in meno ebbene non solo dobbiamo recuperare queste dosi ma ora, questa la nostra richiesta al Commissario, ce ne aspettano di più rispetto alle altre regioni visto la nostra popolazione giovane”.

De Luca ha infine parlato dei matrimoni: “Anticiperemo anche i matrimoni dando una mano al settore del wedding: da fine maggio sarà possibile celebrare i matrimoni sulla base di un protocollo di sicurezza che abbiamo stipulato da settimane”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »