Quantcast

Confermata a Torino la seconda edizione di HOAS – History of a Style dedicata alla moda amica del pianeta foto

Più informazioni su

    Dal 25 al 28 novembre Torino diventerà la capitale internazionale della moda green

    “La Moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti. La Moda è nel cielo, nella strada, la Moda ha a che fare con le idee, con il nostro modo di vivere, con che cosa sta accadendo”, questa la presentazione dell’evento dell’anno che tutti attendevano.
    In questi periodo gli operatori del settore si preparano alla ripartenza del mondo della moda. E sulla scia dei più grandi eventi al mondo come le fashion week di Milano, Parigi e New York e il Pitti di Firenze, anche Torino annuncia il suo appuntamento internazionale.
    Dal 25 al 28 novembre il Lingotto ospiterà la seconda edizione di “HOAS – History of a Style”, l’evento fashion sarà all’insegna del green e delle energie rinnovabili, sposando una filosofia amica del pianeta. Obiettivo è lanciare un forte messaggio verso una moda sostenibile.
    Sulle passarelle si alterneranno grandi firme accanto a nuovi brand e new designer. Nelle quattro giornate, ben 24 maison sfileranno, partendo dal primo pomeriggio fino alla prima serata. Nel padiglione principale della struttura saranno allestiti circa 9.000 mq con diversi punti per le sfilate, ma anche ambientazioni a tema green dedicate a blogger, influencer, celebrity. In programma anche masterclass, fashion lab e meeting con i buyer.
    Hoas parlerà di un futuro con un pianeta più pulito dove in tutti i settori di produzione si favoriscono le energie rinnovabili e quelle dell’eco sostenibilità, nell’auto motive, nel food, ma anche di tutto ciò che è moda, cinema e televisione.
    L’evento è organizzato da Hoas Group di Domenico Barbano e Mirella Rocca, in collaborazione con Lingotto Fiere e con l’alto patrocinio di Assomoda – Confcommercio, del Comune di Torino e della Regione Piemonte. La direzione artistica è affidata a Bros Group Italia.
    «Siamo davvero orgogliosi di costruire anche a Torino un polo che possa ospitare la moda che conta a livello nazionale ed internazionale. Da quest’anno inoltre Hoas inaugurerà un percorso di comunicazione fortemente a sfondo green, un grande impegno che fa bene alla nostra città e alle future generazioni e per la quale ci auguriamo di avere il supporto di tutti coloro che vorranno partecipare», ha dichiarato Domenico Barbano. Mirella Rocca, dal canto suo sottolinea: «Torino è una città bellissima e ha tanto da dire anche nella moda e dell’immagine. Ci sono tanti giovani designer che cercano un vero e proprio trampolino di lancio per la loro creatività e per costruirsi un futuro professionale». Non ci resta che attendere novembre dove al Lingotto allestimenti green, sfilate, masterclass, fashion lab e tanto altro, a conferma che: “La Moda” il lavoro più bello del mondo.

    Harry di Prisco

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »