Quantcast

Con il Decreto sostegni bis ulteriori aiuti per famiglie, imprese e lavoratori stagionali del turismo.

Il nuovo provvedimento legislativo, al momento al vaglio del governo, apporterà ulteriori agevolazioni e nuove misure per favorire la ripresa economica del Paese. La bozza prevede ulteriore bonus  da 2400 euro Inps per i lavoratori stagionali del turismo concesso per le mensilità di giugno e luglio 2021.

E’ al vaglio del Governo il  nuovo provvedimento legislativo denominato “Sostegni bis” con il quale si apporteranno ulteriori agevolazioni e nuove misure per favorire la ripresa economica del Paese. In particolar modo  per i soggetti  colpiti dagli effetti dell’emergenza epidemiologica  da covid.

Generico maggio 2021

Il testo bozza prevede tra l’altro un bonus da 2400 euro Inps per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali o di altri settori dello spettacolo, autonomi, somministrati e atipici, concesso per altre 2 mensilità, in aggiunta a quella prevista per marzo, aprile e maggio 2021 contemplata nel primo decreto Sostegni. Il precedente provvedimento aveva riconosciuto un’indennità una tantum pari a 2.400 euro per tutti e tre le mensilità mentre stavolta sarà concesso  per le mensilità di giugno e luglio 2021. L’erogazione sarà automatica per i soggetti che hanno già beneficiato delle misure di sostegno previste dal Dl 14 agosto 2020, n.104.

Generico maggio 2021

L’indennità onnicomprensiva è riconosciuta anche ai lavoratori in somministrazione, intermittenti, autonomi senza partita IVA e incaricati alle vendite a domicilio. Tuttavia l’iter  è ancora da definire, ma si suppone che la nuova tornata di bonus seguirà lo stesso percorso tracciato dal precedere decreto sostegni.

Generico maggio 2021

Inoltre la bozza del testo prevede oltre 11 milioni di euro per concedere nuovi bonus a partite iva e professionisti  con ricavi fino a 10 milioni di euro, che hanno subito perdite di fatturato a causa delle restrizioni adottate a livello nazionale in risposta all’epidemia da covid.

Il Reddito di emergenza (Rem) è concesso anche per i mesi di giugno e luglio 2021.

Le modalità di lavoro agile semplificato (smart working) per i lavoratori privati sono prorogate fino al 30 settembre 2021.

Stanziati 500 milioni di euro per l’anno 2021 a favore dei Comuni, da utilizzare per l’attivazione di iniziative di solidarietà alimentare, tramite l’erogazione di buoni spesa  e per concedere contributi a sostegno del pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche a favore delle famiglie in difficoltà

.

Generico maggio 2021

Accesso prioritario al fondo di garanzia sui mutui per l’acquisto della prima casa è esteso ai giovani fino a 36 anni di età per gli atti stipulati fino al il 31 dicembre 2022. Inoltre il fondo di solidarietà per la sospensione dei mutui (Fondo Gasparrini) è prorogato fino al 31 dicembre 2021.

I giovani under 36 sono esonerati anche dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale, e hanno diritto a pagare la metà delle spese notarili, per gli atti stipulati fino al il 31 dicembre 2022, ad eccezione che per l’acquisto di abitazioni di lusso.

Generico maggio 2021

Prorogata dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 l’esenzione dal versamento del canone unico a carico di bar, ristoranti e ambulanti per le occupazioni di suolo pubblico con tavolini per effettuare l’attività di ristorazione e le occupazioni temporanee per l’esercizio dell’attività mercatale.

Il credito di imposta del 60% sugli affitti commerciali è prolungato fino al 31 maggio 2021 per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator. La misura viene inoltre estesa ad imprese e professionisti con ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro, beneficiati del contributo a fondo perduto per le partite iva, e agli enti non commerciali, compresi quelli del terzo settore e quelli religiosi civilmente riconosciuti, per i mesi da gennaio a maggio 2021. – I beneficiari dei contributi a fondo perduto per imprese e professionisti sono esonerati dal pagamento della prima rata dell’imposta municipale propria (Imu) per i soli immobili in cui esercitano la propria attività. – La riduzione della tassa sui rifiuti per le attività economiche maggiormente colpite dalle restrizioni introdotte a livello nazionale per evitare la diffusione del contagio da coronavirus è estesa al 2021, grazie ad uno stanziamento di 600 milioni di euro a favore dei Comuni per applicare lo sconto.

Alberghi, pub, bar, ristoranti e altre attività ricettive e di somministrazione e consumo di bevande sono esonerati dal pagamento del canone Rai per il 2021. – Proroga compensazione crediti debiti commerciali estesa anche al 2021, con riferimento ai carichi affidati agli agenti della riscossione entro il 31 ottobre 2020. – Posticipo della Plastic Tax. L’entrata in vigore dell’imposta sul consumo di plastica monouso slitta dal 1° luglio 2021 al 1° gennaio 2022.

Esenzione ticket per pazienti ex covid. I pazienti che hanno avuto il covid in forma severa sono esonerati per 2 anni dal pagamento del ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali (visite ed esami) – Proroga misure anti lista attese per visite, esami e ricoveri. Le disposizioni straordinarie per abbattere le liste di attesa per prestazioni ambulatoriali, screening e ricoveri ospedalieri sono prorogate fino al 31 dicembre 2021. – Sono stanziati 61 milioni di euro per concedere ristori alle società ed associazioni sportive che hanno sostenuto spese sanitarie per l’effettuazione di tamponi a calciatori e atleti al fine di assicurare la prosecuzione delle competizioni. – 10 maggio 2021 – salvatorecaccaviello

Commenti

Translate »