Quantcast

Collegamenti marittimi Sorrento-Capri-Napoli: sì a più corse

Collegamenti marittimi Sorrento-Capri-Napoli: sì a più corse. A fornirci tutti i dettagli è Marco Milano in un nuovo articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis. Nuove corse di aliscafo sulla linea tra Sorrento e Capri e tra Napoli e l’isola. La Navigazione Libera del Golfo, infatti, ha comunicato «la programmazione delle corse che effettuerà nei mesi estivi» a partire dalla giornata di oggi. Il piano orari delle corse, pubblicato dalla compagnia marittima prevede sulla tratta Napoli-Capri partenze alle ore 8.35, 9.30, 10.35, 12.40, 14.40, 16.30, 17.25 (quest’ultima solo il venerdì e la domenica) mentre per la tratta in senso inverso in programma ci sono le corse alle ore 9.35, 11.35, 13.40, 15.25, 16.30, 17.35, 18.40 (corsa questa effettuata solo il venerdì e la domenica).

Per quanto concerne, invece, i viaggi a bordo gli aliscafi della Navigazione Libera del Golfo sulla linea tra Sorrento e Capri, da oggi salperanno dalla penisola mezzi alle ore 8.30, 9.40, 11.10, 13.10 (per questa corsa la compagnia ha comunicato la «richiesta autorizzazione ad anticipare il ripristino rispetto al 15 giugno come previsto dal quadro orari») e 17.05 mentre dall’isola azzurra con direzione Sorrento alle ore 8.55, 10.05, 11.55, 15.28 e 17.45 (quest’ultimo collegamento con proseguimento sino a Castellammare di Stabia).

A completare il piano orario generale di collegamento, ovviamente, ci sono poi le corse effettuate dalla Snav (aliscafo) e dalla Caremar (traghetto veloce e nave) tra Capri e Napoli e i viaggi via mare della Alilauro Gruson (aliscafo) e Caremar (traghetto veloce) per la tratta Capri- Sorrento.

Intanto va detto che sull’argomento dei collegamenti marittimi da diversi giorni la delegazione isola di Capri dell’Unione Nazionale Consumatori aveva scritto una missiva alle Authority, alla Regione, ai comuni isolani e alle compagnie di navigazione chiedendo di «istituire da subito un abbonamento unico sulle vie del mare al fine di evitare lunghe attese e favorire la mobilità o ripristinare il sistema voucher per l’utilizzo del proprio abbonamento mensile su linee operate da altre compagnie».

Una richiesta ufficiale a firma del delegato isolano dei Consumatori Teodorico Boniello, che non ha al momento ottenuto alcuna risposta e che era stata formulata con lì obiettivo di «venire in contro all’utenza in un periodo di difficoltà come quello attuale» ed in particolare ai pendolari che quotidianamente si imbarcano per svolgere una giornata di lavoro.

Commenti

Translate »