Quantcast

Cava de’ Tirreni, muore a 59 mentre faceva jogging

Cava de’ Tirreni, muore a 59 mentre faceva jogging

La morte improvvisa di un cittadino, viene accettata con molta difficoltà dall’intera comunità.
Un’altra triste notizia: apprendiamo la notizia della morte di un giovane, di Santa Lucia, avvenuta durante un allenamento.
Il ragazzo, 59 anni, è morto questa mattina all’ore 8,15 circa per un infarto mentre faceva jogging.
Il giovane in via Giuseppe Vitale, improvvisamente si è accasciato, è stato soccorso da alcuni passanti che immediatamente hanno chiesto l’intervento dell’ambulanza.
Dalle prime notizie pervenuteci, tutte ancora da verificare, è risultato inutile l’allarme dato da altri giovani perché l’intervento dei sanitari del 118 è giunto in ritardo. L’ ambulanza, partita dalla città di Angri, è arrivata sul luogo dopo circa 33 minuti dalla chiamata.
Una storia drammatica, una morte improvvisa, per il ragazzo. E adesso, dopo la tragedia, la città di Cava si chiede il motivo per cui il soccorso non è stato gestito dall’Ospedale SS. Maria dell’Olmo. Qualcuno ha ipotizzato che, forse, presso l’ospedale cavese, non vi era in quel preciso momento neanche un’ambulanza idonea e disponibile per il pronto intervento. Se tutto ciò fosse vero, sarebbe di una gravità inaudita.
MA È MAI POSSIBILE CHE A CAVA DE’ TIRRENI SI POSSA MORIRE COSI’?
Si può lasciare una città di 50.000 abitanti senza un presidio sanitario idoneo?
Ci fermiamo qui e non andiamo oltre, per una forma di rispetto per il dolore della famiglia del giovane, a cui esprimiamo tutta la nostra vicinanza e porgiamo le nostre più sentite condoglianze.
Sarà la magistratura ad accertare se vi sono responsabilità.
Cava de’ Tirreni 09/05/2021 La Fratellanza

Commenti

Translate »