Quantcast

Calcio, è tempo di rivoluzione sui campi della serie A, all’Inter arriva Inzagni, alla Juve Allegri e a Napoli Spalletti

C’è aria di rivoluzione nei campi della serie. A meno di una settimana dall’ultima partita di campionato, occhi puntati sul mercato dove, tra clamorosi addii ed altrettanti inaspettati acquisti, è iniziato un vero e proprio caos. L’Inter, vincitrice dello scudetto, saluta Conte e prende Simone Inzaghi tra le polemiche di Lotito che ha affermato: “Sono deluso sul piano personale. Ha cambiato idea dalla sera alla mattina. Il contratto era pronto, io lo avevo firmato. Lui doveva raggiungere il segretario Calveri per sottoscriverlo e invece non si è mai presentato”. Poi la mattina dopo il capovolgimento di fronte: “Mi ha raccontato che non aveva più stimoli, che non sarebbe stato in grado di dare la carica giusta ai calciatori”. La Juventus, dopo l’esperienza con Sarri e con Pirlo, ha da poco annunciato il ritorno di Allegri sulla panchina bianconera: per lui un contratto di 4 anni a 9 milioni di euro a stagione. Il Napoli, attraverso un tweet del presidente, ha salutato mister Gattuso, che nel frattempo è andato alla Fiorentina ed attende, molto probabilmente, l’arrivo di Spalletti. Juric, invece, ha terminato la sua esperienza con la maglia del Verona per prendere, a Torino, quella granata. Per prima, a campionato in corso, era stata la Roma a dare l’annuncio che Fonseca non avrebbe più fatto parte del Club per la prossima stagione, per lasciare spazio a Mourinho. E ne frattempo sui social c’è chi sta già pregustando per l’anno nuovo il “calcio delle meraviglie”.

Commenti

Translate »