Quantcast

Bocciata la Superlega la Coppa Italia diventa d’élite

Più informazioni su

    Bocciata la Superlega e il suo calcio tra “squadre d’élite”, si sta in queste ore discutendo di una rivoluzione della Coppa Italia. Nel corso di un Consiglio di Lega che si è svolto nel pomeriggio, infatti, è stato deciso di modificare la coppa nazionale: via le squadre di C, con 40 squadre, solo di Serie A e B, ai nastri di partenza, con inizio fissato per il prossimo 15 agosto, data in cui scenderanno in campo anche 12 squadre di A. Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, risponde così, attraverso un comunicato ufficiale, alla decisione della Lega A di escludere le squadre di Serie C dalla competizione: “La decisione della Serie A di escludere le squadre di Lega Pro dalla Coppa Italia non solo viola diritti consolidati, ma è espressione di una concezione elitaria del calcio, incapace di avere una visione di sistema. Lunedì è convocato il Consiglio direttivo della Lega Pro, che adotterà ogni iniziativa per tutelare i diritti delle proprie squadre e per salvaguardare una cultura del calcio che sia rispettosa dei valori più autentici dello sport. Innovare è giusto, ma salvando la coesione del sistema calcio”.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »