Quantcast

Atex, intervenire sulle 2 priorità per la Penisola Sorrentina: ritardo nelle vaccinazioni e mobilità 

Riceviamo e pubblichiamo

Due le grandi priorità per la Penisola Sorrentina e per gli operatori locali del turismo.

Prima: Ritardo nel Programma Vaccinazioni.

Nonostante proprio dalla Penisola Sorrentina sia partito il messaggio sia a livello nazionale che a livello regionale di procedere nel piano vaccinazioni (dopo anziani, personale sanitario, categorie fragili) nelle Zone a Turismo Prevalente, si registrano inspiegabili ritardi nei Comuni della Penisola Sorrentina. Occorre capire perché e soprattutto cosa si deve fare. Lo chiediamo da settimane.

Seconda: Mobilità e accessibilità in Penisola Sorrentina.

Tra qualche giorno il sistema stradale e ferroviario potrebbe andare completamente in tilt non consentendo ai turisti di raggiungere i nostri Comuni, anche per il timore di assembramenti nei treni. Occorre IMMEDIAMENTE un confronto permanente tra Regione Comuni e Associazioni (che chiediamo inutilmente da tempo)per affrontare soluzioni e proposte nel breve, medio e lungo periodo:

  • immediato aumento delle corse Eav direttissime da Napoli che effettuino la prima fermata a Vico e a seguire negli altri Comuni della Penisola Sorrentina
  • immediato incremento delle corse del Campania Express
  • stato avanzamento dei lavori del tratto della metropolitana che unisce aeroporto Capodichino a Piazza Garibaldi
  • illustrazione del progetto (con relativo programma temporale) “alta velocità” che collega Roma-Afragola-Volla-Castellammare-Penisola Sorrentina
  • illustrazione (con relativo programma temporale) del progetto di raddoppio binari da Castellammare a Sorrento
  • servizio serale “Metropolitana Sorrentina” che colleghi unicamente i comuni della Penisola Sorrentina dalle 23 alle 2
  • proposta di “charter via mare” che possano intensificare le attuali corse limitate degli aliscafi autorizzati dalla Regione.

Speriamo che altre voci si uniscano alla nostra. Non c’è un minuto da perdere. Abbiamo rivolto l’ennesimo appello alla Regione Campania e ai Sindaci dei Comuni della Penisola Sorrentina.

Sergio Fedele (Presidente Atex Campania), Pietro Cannavacciuolo (Presidente Atex Meta), Fabrizio Di Gennaro (Presidente Atex Vico Equense).

Commenti

Translate »