Quantcast

Agerola pensa al tunnel riservato a ciclisti e pedoni

C’è l’ok della Città Metropolitana di Napoli al progetto di destinare l’antica galleria che collega Agerola con Pimonte (chiusa dal 1984) esclusivamente ai pedoni e ai ciclisti. Lo scrive Carlo Cafiero per Metropolis in edicola oggi.

La questione fu sollevata lo scorso aprile dal consigliere comunale di Pimonte, Baldassarre Durazzo, insieme al coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Michele Aprea.  Il tutto attraverso una lettera inviata ai sindaci di Pimonte, Michele Palummo, e di Agerola, Luca Mascolo e alla Città Metropolitana. Ieri è arrivata la risposta dell’ente provinciale, che tuttavia rimarca come “il vecchio traforo Palombella, con un percorso che corre quasi in parallelo alla galleria Palombella posta lungo la ex statale 366 agerolese, non è di competenza e proprietà della Città Metropolitana, ma della Regione”.

Ciononostante, il dirigente Giancarlo Sarno ha ribadito di “essere disponibile a partecipare ad eventuali tavoli tecnici finalizzati alla possibilità di valutare la fattibilità all’utilizzo del vecchio traforo che collega Pimonte ed Agerola per pedoni e ciclisti”.

Il progetto dunque va avanti. “Nella risposta l’ente metropolitano ci ha comunicato di non essere proprietario del vecchio traforo – afferma Durazzo, di recente staccatosi dalla maggioranza consiliare di Pimonte che fa capo al sindaco Michele Palummo – ma comunque si è reso disponibile a partecipare a tavoli tecnici, al fine di valutarne la fattibilità. Siamo stati poi informati del fatto chee il vecchio traforo è di proprietà regionale – continua – ed a breve faremo richiesta ufficiale alla Regione Campania, affinché si inizi l’iter per la valutazione e la fattibilità di questo progetto”. Da qui anche l’appello rivolto ai sindaci di Agerola e Pimonte, “per realizzare questa importante opera di vitale importanza per la sicurezza di ciclisti e pedoni”.

Un’idea lanciata poco tempo dopo il tragico incidente costato la vita, lo scorso 7 gennaio, ad Anna Gogliamanzillo: la 37enne di Boscoreale, moglie e madre di figli, venne investita e uccisa da un pirata della strada mentre percorreva la galleria in sella alla sua bicicletta.

 

 

 

Commenti

Translate »