Quantcast

Violato il coprifuoco, studente universitario vince il ricorso e fa annullare la multa

Più informazioni su

Sta facendo il giro del web la storia di Marco Dialuce, lo studente iscritto al secondo anno della facoltà universitaria di Giurisprudenza che ha presentato un ricorso per una multa inflitta ad un suo amico che, in provincia di Macerata, aveva violato il coprifuoco per poter percorrere poche centinaia di metri ed andare a trovare la fidanzata.

Il Giudice di Pace ha accolto il suo ricorso ed ha annullato la multa. Il giovane studente ha così motivato la sua azione: « “Ho fondato il ricorso sull’incostituzionalità del coprifuoco, trattandosi di una misura restrittiva della libertà personale. Nel nostro ordinamento giuridico, l’obbligo di permanenza domiciliare è una sanzione di tipo penale e solo il giudice con atto motivato può disporla. Pertanto, è incostituzionale disporre un coprifuoco attraverso un decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, che è un atto amministrativo gerarchicamente inferiore alla legge, e lo sarebbe anche se fosse disposto con un atto avente forza di legge».

Più informazioni su

Commenti

Translate »