Quantcast

Vico Equense, famiglia di Seiano rischia demolizione della casa. Il parroco don Angelo: “Disumano in tempi di pandemia”

Una famiglia di Vico Equense rischia la demolizione di un immobile sul quale contano ormai da 25 anni. La casa, infatti, risale ad un quarto di secolo fa e fu costruita da una donna e suo marito, prima di affidarla ai figli, che con mille sacrifici e lavoro l’hanno mandata avanti.

La vicenda è giunta al parroco, don Angelo Castellano, che da vero pastore della sua comunità ha preso a cuore la problematica, e commenta: La cosa che rende la disposizione del giudice odiosa non è la demolizione, ma che tutto questo avvenga in tempi di pandemia. In un tempo così di precarietà, incertezze, concreta e diffusa povertà. Perdere la casa abusiva o meno, di questi tempi, è il colpo di grazia per coloro che fanno fatica ad andare avanti – ha aggiunto.

Don Angelo è stato anche parroco a Sorrento. Ha sempre manifestato totale vicinanza ai soggetti più deboli, e stavolta lo fa con una lettera interpretando i sentimenti della comunità di Seiano – ci racconta il parroco. Diventerà un manifesto da affiggere in tutta Vico e Seiano in modo tale da aderire all’azione di solidarietà necessaria e indispensabile.

Tutto questo sa di disumano, inqualificabile atto che si avvale della forza della legge ma non tiene conto della persona – ha infine raccontato don Angelo.

 

 

Commenti

Translate »