Quantcast

Tramonti. Furti di motorini, denunciati due giovani

Tramonti ( Salerno ) . Ancora una brillante operazione degli uomini dell’Arma in Costiera amalfitana che ha portato alla denuncia di due giovani dediti ai furti di motorini

I Carabinieri della Compagnia di Amalfi nella giornata di ieri hanno denunciato due ragazzi, di cui un minorenne, per i reati di furto aggravato, ricettazione e porto di oggetti atti ad offendere. L’attività investigativa è stata avviata a seguito di una denuncia di furto sporta da un cittadino di Tramonti presso la locale Caserma dei Carabinieri verso la fine del mese di marzo, il quale lamentava che ignoti malfattori avevano sottratto il suo vecchio motorino che si trovava parcheggiato lungo la strada. Immediatamente sono scattate le indagini e visionate dagli uomini dell’Arma numerose telecamere di sorveglianza pubbliche e private che hanno dapprima consentito di individuare il mezzo con cui i malviventi erano giunti a Tramonti, un altro motorino rubato nel mese di febbraio a Salerno, nonché riconoscerne la fisionomia e gli indumenti indossati. Tuttavia, ciò che ha messo nei guai i due giovani è stato che entrambi, qualche giorno fa, si sono recati presso l’UEPE di Salerno, dove il maggiorenne avrebbe dovuto ricevere una notifica di cessazione della misura alternativa di affidamento in prova ai servizi sociali per altri reati, a bordo del motociclo oggetto di furto e regolarmente inserito delle banche dati delle forze di polizia. A quel punto, avuta la segnalazione dai colleghi della polizia penitenziaria, i militari della Stazione di Tramonti si sono recati sul posto per riscontrare che il motorino fosse effettivamente quello ricercato e con l’ausilio del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno perquisito le case dei due rei, dove hanno trovato i vestiti utilizzati per commettere il furto ed anche il mezzo con cui hanno compiuto il reato. Il tutto è stato documentato e fotografato, gli indumenti sono stati sequestrati mentre i motocicli, redatti ed ultimati gli atti di rito, sono stati restituiti ai legittimi proprietari, rendendoli molto felici. Il minore, nel corso delle operazioni, è stato inoltre trovato in possesso di un coltello di circa 18 cm. I due soggetti dovranno rispondere ora dei reati loro contestati rispettivamente presso il Tribunale di Salerno e presso il Tribunale per i Minoren

Commenti

Translate »