Quantcast

Sorrento, via libera al Piano triennale delle opere pubbliche, in attesa di ulteriori importanti iniziative.

 In questi giorni ,la Giunta municipale, su proposta del Sindaco, Avv. Massimo Coppola, ha approvato i prospetti contabili relativi ai finanziamenti dei lavori da eseguire  per il 2021 e per il triennio 2021-2023. Al palo tuttavia ancora ataviche problematiche ereditate a cui la nuova amministrazione dovrà dare risposte.

Sorrento –  Approvato il Piano triennale delle opere pubbliche per il periodo 2021-2023. Una serie di interventi che l’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Massimo Coppola, nell’immediato ritiene fondamentali per migliorare la città.  Tra i vari interventi prossimi ad essere realizzati spiccano la realizzazione  del parco agricolo archeologico della Punta del Capo (Regina Giovanna) – intervento di 1° lotto: sistemazione aree esterne e risanamento strutture edilizie della casa colonica – importo dell’opera 2 milioni 425.137 euro. Il progetto è riferito all’esecutivo approvato con delibera di giunta municipale n° 2078 del 31 luglio 2018 ammontante ad euro 3 milioni 650.073 euro. Ulteriore attenzione sarà data agli interventi urgenti di restauro e messa in sicurezza Beni Culturali-Archeologici. Per un previsto importo di spesa di  500mila euro. Inoltre lavori di manutenzione beni patrimoniali – Importo previsto per l’annualità 2021: 200mila euro. In merito ai lavori da eseguire al Cimitero di San Renato saranno disponibili risorse per la  riqualificazione dell’impianto originario al primo livello all’altezza dell’ingresso principale con abbattimento delle barriere architettoniche – Importo previsto del progetto: un milione di euro. Inoltre interventi di manutenzione straordinaria alle strutture del Cimitero di San Renato – Importo previsto del progetto: 300mila euro, nonché la realizzazione all’interno del nicchiario antistante e sottostante il Cappellone Centrale di un colombario per la collocazione di urne cinerarie – Importo previsto del progetto: 320mila euro.
Adeguamento della Sala Cinema Teatro Tasso per un importo previsto di 320mila euro e attenzione all’efficientamento energetico  della sede comunale (cambio infissi) per un importo di spesa prevista di  180mila euro saranno ulteriori interventi previsti a breve scadenza. Infine la  completa sostituzione delle armature dei pali della pubblica illuminazione di via degli Aranci – importo stimato: 321.216 euro.

Nonostante quello che si può definire come un primo impegno, al momento sembrerebbero rimanere al palo situazioni che si trascinano ormai da anni e che la recente amministrazione guidata dall’ex Sindaco Cuomo non ha saputo con concretezza dare una risposta, sebbene talvolta di vitale importanza per la quotidianità di una parte della cittadinanza.  Tra i casi più eclatanti senz’altro il rifacimento di Via Fontanelle a Capo di Sorrento. Un tratto di strada, in località Pantano, completamente travolto dalla frana del 4 marzo 2014. Da allora quella parte del territorio continua  a rimanere isolata e gli abitanti costretti ad usare, per i loro spostamenti, una stradina di fortuna realizzata grazie alla disponibilità di alcuni proprietari terrieri. Un intervento, stimato intorno ai 4milioni e 400mila euro, ancora fermo allo stato del progetto definitivo ed in attesa di reperite le risorse necessarie. Nel centro città ancora in lista di attesa  il recupero dei reperti archeologici interrati sotto Piazza Veniero, con la realizzazione dei bagni pubblici per diversamente abili. Un progetto ormai risalente a circa dieci anni fa e per il quale fu stimato una spesa di  un milione e 170mila euro circa. Certamente in un periodo di forte crisi non è facile reperire le risorse per far fronte a quelle che in effetti continuano ad essere gravi problematiche e per le quali la comunità  aspetta risposte ormai da anni. Se poi aggiungiamo l’eredità di  situazioni poco trasparenti in cui  la scorsa amministrazione ha giocato un ruolo non certo secondario, tipo la Pineta le Tore, il Vallone dei Mulini, il Parcheggio a Via Rota, il recupero della vecchia stradina comunale al Lido San Francesco, risulta che l’attuale Amministrazione si trova in una situazione non semplice da affrontare nell’immediato, come una parte della cittadinanza, a giusta ragione, pretende. Tuttavia è risaputo che tali criticità sono nell’agenda del nostro Sindaco e pertanto, come è stato fatto in questi primi mesi di mandato, bisogna continuare a nutrire fiducia nei suoi confronti  consapevoli che presto, con il suo importante lavoro ,si potranno dare  concrete risposte a quanto la cittadinanza ormai si aspetta da anni. – 15 aprile 2021 – salvatorecaccaviello

Commenti

Translate »