Quantcast

Si vaccina e va a prostitute ad Eboli, beccato 85enne della Penisola Sorrentina “E’ stato l’effetto del vaccino”

Chi lo ha detto che il vaccino fa male? Si vaccina e va a prostitute ad Eboli,  crocevia per il Cilento , beccato 85enne della Penisola Sorrentina “E’ stato l’effetto del vaccino” così ha
dichiarato ai carabinieri che è stato l’effetto del vaccino. Così un anziano di 85 anni, a bordo di un camper, si è giustificato quando i militari lo hanno sorpreso in compagnia di prostitute, ad Eboli.
I dettagli
Dalla provincia di Napoli a quella di Salerno . Al vecchietto , della penisola sorrentina, secondo SalernoToday che ha riportato dettagliatamente la notizia, era stato inoculato da poco tempo vaccino Astrazeneca, forse prorio nell’hub di Villa Fondi, il centro vaccinale di Piano di Sorrento, che è comprensoriale, o Massa Lubrense o Vico Equense. L’unico dettaglio individuato dagli uomini dell’Arma  divulgato al sito è che era originario della penisola sorrentina, ha abbordato due prostitute di nazionalità bulgara e un’altra, a distanza di poche ore: primo controllo dei carabinieri poco dopo le ore 10 e poi alle 12, in zona Ponte Sele. Ha subito due multe da oltre 500 euro. In litoranea sono stati sanzionati altre 5 clienti di prostitute. Della incredibile vicenda ne parlano tutti i giornali della Campania, anche Il Mattino di Napoli, a firma di Paola Panaro.

Anziano sorpreso dalla polizia municipale mentre ha rapporti sessuali con le prostitute. L’episodio è accaduto ieri mattina sul litorale di Eboli dove la polizia municipale ha individuato il pensionato, un 85enne proveniente dalla penisola sorrentina, in un furgone in cui c’erano anche due prostitute bulgare con cui l’uomo si stava scambiando effusioni e stava consumando rapporti sessuali. L’anziano è stato sanzionato per 533 euro. «Ne è valsa la pena – ha detto il pensionato ai vigili urbani – è tutto merito del vaccino AstraZeneca, qualche giorno fa mi hanno vaccinato. Per un anno ho rispettato il lockdown ma ora sono rinato». I vigili urbani, agli ordini del tenente colonnello Sigismondo Lettieri, hanno strabuzzato gli occhi e senza commentare hanno preso il libretto dei verbali ed hanno multato l’anziano. Alle 10 di ieri il pensionato era in compagnia delle lucciole e dopo due ore alle 12 lo hanno intercettato a Foce Sele, sempre nel furgone con un’altra prostituta. I vigili urbani erano increduli appena hanno intravisto lo stesso furgone bianco in sosta ed hanno deciso di controllarlo. Hanno aperto il portellone del veicolo e all’interno c’era l’arzillo pensionato questa volta in compagnia di una prostituta romena. È scattata immediatamente la seconda multa di 533 euro, e l’uomo è stato sanzionato complessivamente per oltre mille euro ma non ha battuto ciglio e si è mostrato contento e soddisfatto delle sue performances sessuali riuscendo ad aver consumato più rapporti sessuali in poche ore. Il pensionato ha violato le norme anti Covid-19 in particolare quelle inerenti la zona arancione che non prevedono spostamenti tra i comuni ricadenti in province diverse. Ovviamente, l’anziano non immaginava che avrebbe potuto incappare nelle forze dell’ordine proprio mentre si stava trattenendo con le lucciole nel suo furgone, trasformato in alcova mobile. Invece, ieri la polizia municipale per tutta la giornata ha effettuato controlli anti prostituzione e sono state individuate una decina di prostitute con cinque clienti che sono stati tutti sanzionati. La trasferta all’arzillo pensionato, giunto dalla penisola sorrentina, è costata davvero cara: 1.066 euro di multa. L’uomo, però, quando i caschi bianchi gli hanno consegnato le multe non è apparso per nulla preoccupato ed ha ribadito che il vaccino anti Covid-19 gli ha dato la forza di giungere sino ad Eboli dove ha incontrato le lucciole. Le lucciole scoperte ad intrattenersi con i clienti sono state identificate dai vigili urbani. Qualche mese fa a Campolongo, in litoranea, i caschi bianchi in pieno lockdown multarono cinque clienti di prostitute tra cui un insegnante di matematica battipagliese che pur di convincere i caschi bianchi di non aver incontrato una prostituta inventò che era diretto a Battipaglia dal figlio, ma la sua auto era posizionata nella direzione contraria, verso Capaccio.

Commenti

Translate »