Quantcast

Ravello, rottura Di Palma – Di Martino. Intanto proroga per la Fondazione alla Bove come anticipato da Positanonews foto

Ravello, Costiera amalfitana. Tutto come copione, la Città della Musica sembra un libro già scritto. Di Palma vuole il suo spazio ed eventualmente candidarsi a sindaco , la Bove viene prorogata come commissario della Fondazione Ravello . Tutto già scritto e ora viene fuori a pochi mesi dalle elezioni .

Ieri un  consiglio comunale infuocato,  fra maggioranza e opposizione, al centro “Il pasticciaccio” della Fondazione e mancavano il vicesindaco Ulisse Di Palma e i consiglieri di minoranza Nicola Amato e Dario Cantarella. Le uniche tre assenze del consiglio, simboleggiano ciò che Positanonews anticipava già da tempo: sapevamo che Di Palma avrebbe provato a candidarsi come sindaco.

A Ravello sembra spuntare Ulisse Di Palma – scriveva Positanonews l’8 marzo 2021 – , attuale vicesindaco di Salvatore Di Martino, questi sono i rumors raccolti in piazza, con lui anche Dario Cantarella ex consigliere di maggioranza sempre di Salvatore Di Martino, il sindaco in carica rimane l’uomo da battere ma nelle sue file potrebbero esserci dunque persone decise a seguire altre strade. 

Ma a dire la verità già due anni fa ne parlammo in un articolato servizio .

Intanto la Regione Campania ha già deliberato la proroga del commissariamento della Fondazione Ravello. Con deliberazione n. 186 del 27/04/2021, infatti, la Fondazione si prepara ad una riconferma dell’ avv. Almerina Bove fino al prossimo giugno , ma potrebbe rimanere fino alle prossime elezioni a Ravello.

A questo punto le anticipazioni sono più reali e affidabili dei comunicati stampa ufficiali…

Commenti

Translate »