Quantcast

Praiano, nessun avvicendamento per la Caso. Giovanni Di Martino punta su Nicola Fiorentino

Più informazioni su

Praiano, costiera amalfitana. Continuano in maniera serrata gli incontri per decidere il da farsi, sono solo ipotesi, dietrologie forse, ne più ne meno di quello che a livello nazionale fanno Repubblica e Corriere, Positanonews lo fa per la Costa d’Amalfi e Sorrento. Da voci di corridoio nella cittadina della Costiera amalfitana si dice che nelle ultime ore hanno deciso che non ci sarà nessun avvicendamento in Giunta.

Ad essere onesti Di Martino – in una esclusiva intervista a Piano di Sorrento dove si è trovato durante le misure cautelari disposte dal tribunale – aveva anticipato a Positanonews che non avrebbe toccato la Giunta. I bene informati dicono che per tagliare alla Caso possibilità di presentarsi come candidato sindaco – cosa che molti danno per certa visto il suo attivismo e la differenziazione nell’azione politica del sindaco non sempre condivisa – Giovanni ora punterà a far ripartire velocemente tutti i lavori procrastinati in questi anni, per voler mettere in evidenza l’immobilismo della Caso in questi 10 mesi e puntare magari ad una prossima sua riconferma a sindaco, ma la Caso non è stata proprio del tutto ferma ed ha affrontato non pochi disastri, dalla frana per Positano alla pandemia per Covid-19 che ha raggiunto punte notevoli.

Sono chiacchiericci ovviamente, ma anche in virtù di questo non è da escludere nulla.  Voci importanti riferiscono che l’architetto Fusco, il dottore Nicola Fiorentino e Giovannini faranno per certo la lista loro. Stanno avvicinando anche ex politici praianesi, come l’ex assessore Giuseppe Irace (“bdpum”) e l’ex Consigliere Angelo Laudano (“Tantillo”).  A luglio avrà inizio il processo di Giovanni, e molto probabilmente, considerato che nel caso di condanna per la Severino decadrebbe, sarà Nicola il candidato sindaco e Giovanni suo vice.

La lotta è aperta, il Movimento Cinque Stelle intanto va per la sua strada dopo aver fatto una opposizione puntuale e costruttiva denunciando varie situazioni nell’interesse dei praianesi che poi si sono rivelate tutte fondate, i pentastellati hanno evidenziato problematiche sul territorio e per la popolazione, interventi per la legalità e la popolazione che se presi in considerazione avrebbero migliorato la vita del paese, ma hanno bisogno di allargare il consenso e coinvolgere altri pezzi della società. Critici, ma defilati, gli ex sindaci Salvatore Gagliano e Gennaro Amendola.

Nel frattempo si avvicina la stagione turistica con due vere e proprie bombe pronte ad esplodere: la situazione alla Praia e alla Gavitella. Staremo a vedere, intanto ambasciator non porta pena e non sparate sul pianista, cerchiamo di ricostruire quello che riusciamo a sapere da questa bellissima città sperando che si riprenda dai casi di Covid e riparta l’economia e il turismo che ne fa la quarta forza della Costiera amalfitana, con Positano, Ravello e Amalfi, oltre ad essere una delle località più belle in assoluto della Campania e d’Italia.

Intanto domani il consiglio comunale che ridarà lo scettro a Giovanni Di Martino e vi aggiorneremo…

Foto: Massimo Capodanno

Più informazioni su

Commenti

Translate »