Quantcast

Pompei, il primo maggio presidio per chiedere la ripartenza del turismo in Campania

Pompei. Sabato 1 maggio 2021 presidio in Piazza del Santuario alle ore 10.00, seguirà conferenza stampa alle ore 11.15 presso il Ristorante Varnelli in Via Plinio 15 per il rilancio del turismo, della filiera e del trasporto. Un’unica voce per ridare “Dignità, lavoro, sicurezza e ristori per la ripartenza del turismo campano”.

Non c’è più tempo per le parole, chiediamo una accelerazione dei vaccini e protocolli certi. Occorre salvaguardare il nostro Paese, garantendo messaggi chiari e di sicurezza ai viaggiatori dall’estero. Va salvata la stagione, tutelate le nostre imprese e i lavoratori della filiera turistica.  A dirlo a gran voce è il Coordinamento Rilancio del Turismo insieme a tutta la città di Pompei.

#CHE A MORIRE SIA IL COVID E NON IL LAVORO!

La situazione è drammatica e il nostro appello è rivolto all’intera filiera, alle istituzioni e alla chiesa. Hanno espresso solidarietà e parteciperanno alla nostra azione Monsignor Tommaso Caputo Arcivescovo della Prelatura di Pompei, gli Chef stellati Paolo Gramaglia, Pasquale Palamaro, Giuseppe Aversa, Alfonso Iaccarino, il Dott. Francesco Del Deo sindaco di Forio D’Ischia nonché Presidente ANCIM (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori) .

È necessario supportare i lavoratori e gli imprenditori del comparto che rischia di subire gravissime ripercussioni e rischi di usura, speculazione della criminalità. Bisogna muoversi subito per salvare la stagione. E’ il grido di allarme che oggi lanciamo in contemporanea da Pompei, Sorrento, Capri, Amalfi, Ischia e da tutte le località turistiche della Regione Campania.

Commenti

Translate »