Quantcast

Pompei, gattini gettati nel cesto dei rifiuti

Più informazioni su

Pompei – Due gattini sono stati ritrovati dai carabinieri in un cestino dei rifiuti a poca distanza dalla centralissima piazza Bartolo Longo. I gattini, che hanno rischiato di morire soffocati dai rifiuti o assiderati per il freddo intenso di questi giorni, sono stati soccorsi dai militari; poi è scattata la macchina della solidarietà che, fortunatamente in questi casi, non manca mai. Adesso, dopo le prime cure, i gatti godono del calore di una famiglia che li accudirà nel migliore dei modi possibile. Sembra superfluo ma lo ricordiamo ancora una volta: l’art. 727 del Codice Penale attesta che chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino a un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze. Si stima che ogni anno in Italia siano abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. Nel caso ritroviate un animale d’affezione abbandonato, potete segnalare ufficialmente l’avvenuto ritrovamento dell’animale, è un’azione che va fatta in ogni caso. In Italia le prime autorità a cui rivolgersi sono i Vigili Urbani che sono obbligati a intervenire dal regolamento di Polizia Veterinaria n. 320/1954 (trovate i centralini di Polizie Municipali – Locali – Provinciali su Comuni-italiani.it) oppure i Servizi Veterinari delle ASL, anche loro tenuti ad avere reperibilità 24 ore su 24, giorni festivi compresi. I Carabinieri (112) sono obbligati a intervenire, ma anche i Carabinieri forestali (1515) possono accorrere in vostro aiuto.
di Luigi De Rosa

Più informazioni su

Commenti

Translate »