Quantcast

Piano di Sorrento, a Villa Fondi un info-point del Forum dei Giovani sulla campagna vaccinale

Piano di Sorrento. Allestito presso il centro vaccinale di Villa Fondi un info-poin gestito dal Forum dei Giovani della città della penisola sorrentina, d’intesa coi sindaci di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino e Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani. L’info-point fornirà ai cittadini tutte le indicazioni sulla campagna vaccinale, sulle convocazioni e sugli aggiornamenti inerenti il distretto sanitario n° 59, ovvero i sei comuni della penisola sorrentina.

Il servizio è entrato in funzione oggi ed osserverà il seguente orario:
Lunedì dalle ore 14.30 alle 18.00
da Martedì a Venerdì dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle ore 14.30 alle 18.00
Sabato dalle ore 10.00 alle 13.30

Il numero telefonico 331 2690026 è disponibile per ogni tipo di informazione e, sempre allo stesso numero, si potrà anche inviare tramite whatsapp la tessera sanitaria col codice fiscale per avere un puntuale aggiornamento sulla propria situazione, sul giorno e sull’ora della convocazione, sull’eventuale modifica della stessa.

Inoltre l’info-point dispone di una linea telefonica riservata esclusivamente al personale medico e paramedico che presta servizio volontario presso i tre punti vaccinali operativi in Penisola Sorrentina. Sono 56 i medici di base che partecipano alla campagna vaccinale insieme ai farmacisti e agli infermieri che costituiscono il pool sanitario che sovrintende alle somministrazioni oltre alle unità amministrative.

A svolgere un ruolo strategico nella gestione dell’intera campagna vaccinale sono i giovani del Forum di Piano di Sorrento che, sin dal primo giorno, lavorano a stretto contatto con i responsabili sanitari distrettuali e con i medici di base, con i servizi di polizia municipale e di protezione civile dei sei comuni interessati. Un’attività preziosa per consentire le somministrazioni delle dosi secondo le norme previste a livello regionale.

La piattaforma informatica dove vengono effettuate le registrazioni smista le convocazioni in automatico a prescindere dal Comune di residenza e sulla base delle effettive dosi di vaccino disponibili. Si può quindi verificare la circostanza di convocazioni presso un centro diverso da quello territorialmente previsto e in un orario che potrebbe anche essere diverso da quelle comunicato per cui rivolgersi all’info-point è a questo punto fondamentale. Senza il proprio codice fiscale non è possibile ricevere nessuna informazione.

Allo stato si sta procedendo alle vaccinazioni delle categorie “fragili” (sulla base della certificazione medica), di eventuali congiunti che ne hanno diritto, di “disabili” in base alla L. 104 art.3 comma 3, inoltre degli ultraottantenni per le seconde dosi e per coloro che hanno chiesto la somministrazione a domicilio che, a richiesta, può essere convertita con la somministrazione presso il centro vaccinale.

In caso di disponibilità di dosi dovute alla mancata presentazione degli interessati il centro procede alla convocazione degli aventi diritto in ordine di registrazione per scongiurare il rischio di dover sprecare le dosi non iniettate. In attesa di formali indicazioni da parte della Regione e sempre in base alla disponibilità delle dosi si potrà procedere con la somministrazione sulla base delle fasce d’età.

Commenti

Translate »