Quantcast

Nel Recovery Plan Campania raddoppio tratta dei binari fino a Sorrento

Riceviamo e pubblichiamo

La volontà di proseguire il raddoppio dei binari fino a Sorrento era stata anticipata da De Luca la scorsa primavera. Con questa prospettiva le opere di raddoppio con il traforo nella collina di Varano dovrebbero acquistare una reale utilità, che in caso contrario non avrebbero.

Non dimentichiamo però che, continuando a traforare fino a Vico ed oltre, il nuovo tunnel potrebbe trovarsi a deviare i flussi delle acque sorgive stabiesi, portando danni alle nostre fonti. Come più volte ribadito, non si è contro il progresso e il miglioramento dei trasporti, ma solo se questi non arrecano più danni che vantaggi ai territori che si trovano ad ospitarli. Un chiaro esempio è stato il sottopasso di Via Cosenza, stralciato (per ora) dalle opere, che avrebbe tagliato in due la città, relegando ad una periferia una importante area stabiese.

Non viene da sé pensare che tali progetti non siano stati assolutamente concordati con le amministrazioni locali? Mi auguro che questo non accada per le nuove progettazioni a farsi fino a Sorrento e che siano discusse e varate in accordo con delegazioni locali (amministrazioni, associazioni e tecnici), al fine di tutelare le nostre ricchezze e non calate dall’alto come diktat irremovibili.

 

 

Commenti

Translate »