Quantcast

Mutuo prima casa: ecco l’incentivo per i giovani

Più informazioni su

Per mettere i nostri giovani nella condizione di formare una famiglia, dobbiamo rispondere a tre loro richieste: un welfare adeguato, una casa e un lavoro sicuro – ha dichiarato il premier Draghi.

Nel piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) allo studio del governo Draghi si trova anche un concreto aiuto per le giovani coppie in cerca di casa, che attraverso una forma di garanzia statale potranno acquistare la propria abitazione attraverso un mutuo ma senza versare anticipi. A fare da garante per gli under 35, insomma, sarà lo Stato.

E in un prossimo decreto, di imminente approvazione, sono previsti altre risorse per aiutare i giovani a contrarre un mutuo per acquistare una casa. Sarà possibile non pagare un anticipo, grazie all’introduzione di una garanzia statale – ha poi aggiunto il Presidente del Consiglio.

Chi potrà usufruirne?

Potranno ricorrere alla garanzia statale i giovani fino a 35 anni d’età. In particolar modo, lo Stato si impegnerà ad aiutare le coppie coniugate ed i nuclei monogenitoriali con figli a carico. In seguito potrebbe arrivare anche un ampliamento della detrazione fiscale, che ad oggi consente di risparmiare il 19% degli interessi su una spesa di 4mila euro all’anno.

Più informazioni su

Commenti

Translate »