Quantcast

Minori, il sindaco Reale: “Campagna vaccinale operativa, da irresponsabili non rispettare le regole”

L'amministrazione di Reale ha ricordato che le attività associative, siano esse culturali, ricreative, ecclesiastiche, ludiche o similari sono SOSPESE

Un appello alla responsabilità giunge dal sindaco di Minori, Andrea Reale, a ormai un anno dalla pandemia e dall’introduzione di nuove regole che periodicamente i sindaci rammentano alla propria comunità. Il delegato alla Sanità della conferenza dei sindaci della Costa d’Amalfi non poteva far altro che invocare il senso civico dei minoresi.

Si rammenta alla cittadinanza che le attività associative, siano esse culturali, ricreative, ecclesiastiche, ludiche o similari sono SOSPESE. Ciò significa che le sedi di tali associazioni devono restare chiuse non utilizzate per riunioni o assemblee. E’ a tutti noto l’altissimo rischio di tale attività, dove una eventuale positività, semmai asintomatica, può determinare una lunga lista di contatti da sottoporre al test.

Va inoltre ricordato che i soggetti rientranti in un tracciamento, devono osservare la quarantena in attesa del tampone a prescindere dall’esito.

Derogare a questa indicazione è davvero da irresponsabili e poco rispettoso per la comunità, specie in questo periodo che vede la campagna vaccinale entrare in una fase di fattiva operatività.

Commenti

Translate »