Quantcast

Maiori, Gerardo Russomando: “Depuratore, a che punto siamo?”

Depuratore: a che punto siamo? Ecco la riflessione dell’ex assessore al comune di Maiori, Gerardo Russomando, che si è già espresso più volte su tale vicenda.

A Maiori, da oltre un mese a questa parte, sulla vicenda del depuratore sta accadendo di tutto e di più.
Diciamo, però, che la svolta vera c’è stata con gli articoli della mia amica Maria Rosaria Sannino.
Praticamente, è venuta allo scoperto, in maniera chiara, una cosa che sapevano tutti, ma nessuno diceva, e cioè che il “dominus” di questo progetto si chiama Vincenzo De Luca.
Perché nessuno lo diceva?
Cominciamo con il dire che a Maiori alla ultime elezioni regionali, del settembre scorso, De Luca ha preso 2564, pari al 76%.
Insomma, un vero e proprio plebiscito.
Per essere ancora più precisi, ricordiamo anche che l’area del consenso al Sindaco (le elezioni erano contestuali) si è fermata intorno ai 1300 voti.
Perciò, è evidente l’imbarazzo di chi solo qualche mese fa l’ha votato ed adesso scende in piazza a protestare.
Meglio prendersela ed “azzannare” solo il Sindaco.
Dall’altra parte, c’è il Sindaco che, nonostante le giuste sollecitazioni del suo assessore Mario Ruggiero, finora ha deciso di rimanere in silenzio.
Anzi, l’unico cosa che ha fatto è stata il suo defenestramento con relativa sostituzione.
Quindi, con ogni probabilità, la chiave di volta del perché, ancora oggi, tutti preferiscono non dire apertamente che il “padre” di questo progetto è il Presidente della Giunta regionale, potrebbe essere che, alla fine, nessuno se lo vuole fare nemico.
D’altronde, la strada per l’inizio vero dei lavori è ancora lunghissima.
E, proprio alla luce di questo fatto, il Sindaco potrebbe aver deciso, seppur leggermente azzoppato, di proseguire con adeguata blindatura.
Ma, anche tutto il coro degli oppositori sa bene che le prossime elezioni amministrative ci saranno fra 4 anni.
A che serve fare baccano più di tanto? Meglio rivolgersi agli avvocati.
Ci sarà abbondantemente il tempo per riparlarne.

Commenti

Translate »