Quantcast

Maiori, al via i lavori di messa in sicurezza del molo del porto turistico

Più informazioni su

Maiori, al via i lavori di messa in sicurezza del molo del porto turistico. Il sindaco di Maiori, in Costiera Amalfitana, Antonio Capone, con l’ordinanza n. 101 del 08.04.2021 annuncia l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza del molo di sopraflutto del porto turistico di Maiori e agli annessi locali.

DATO ATTO che il Comune di Maiori è titolare della concessione demaniale marittima n. 40/2020 – rep.n.1823, di variazione alla concessione n.20/08, già integrata e modificata con concessioni N.48/09, N.129/11 e N.38/13 allo scopo di mantenere e gestire alcune aree del Porto Turistico, e della Concessione demaniale marittima n.34/12, allo scopo di installare e mantenere una sbarra automatica presso il Porto Turistico.

RILEVATO, che nella notte tra il 28 ed il 29 dicembre, a causa delle cattive condizioni metereologiche, onde anomale si sono abbattute sul lungomare di Maiori e sull’intera area portuale causando notevoli danni, accertati da sopralluogo del competente Ufficio Tecnico;

PRESO ATTO dell’Ordinanza Sindacale n.167 del 29.12.2020, con cui è stato disposto ad horas l’interdizione con transennatura dell’intero molo di sopraflutto compreso l’accesso ai locali ivi collocati;

VISTI:

– Il comma 4 dell’art. 54 del D.Lgs 267/2000 ss.mm. e, ii. il quale stabilisce che “Il sindaco, quale ufficiale del Governo, adotta, con atto motivato provvedimenti [anche] contingibili e urgenti nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento, al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana…”;

– Il successivo comma 4bis con il quale si specifica che “1 provvedimenti adottati ai sensi del comma 4 concernenti l’incolumità pubblica sono diretti a tutelare l’integrità fisica della popolazione…”

DATO ATTO che nei prossimi giorni saranno ripresi i lavori appaltati all’impresa soc. RU.MA costruzioni consistenti in “Lavori di messa in sicurezza e potenziamento del Porto Turistico”;

RITENUTO indispensabile ed urgente, per la tutela della pubblica e privata incolumità, avviare i necessari lavori di messa in sicurezza del molo di sopraflutto, per la ricostruzione delle porzioni di muratura crollate a seguito della mareggiata, mediante l’installazione di una recinzione di cantiere e di un passaggio pedonale protetto, al fine di impedire ogni tipo di interferenza tra i precitati lavori ed il passaggio degli ormeggiatori del porto e degli

utenti diretti all’imbarco dei traghetti;

VISTO il d. 1gs. 267/2000 e ss.rnm. ii;

VISTO lo Statuto Comunale;

DISPONE

La delimitazione del molo di sopraflutto con recinzioni di cantiere, al fine di separare le aree in cui si svolgeranno le necessarie lavorazioni edili di messa in sicurezza del Porto con il passaggio pedonale protetto, al fine di ridurre le interferenze, per la tutela della pubblica e privata incolumità.

Più informazioni su

Commenti

Translate »